8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

Roma, 11 febbraio 2021

To:
A&E Networks
c.a. Andrea Marinari
BBC LONDRA
c.a. Saverio Perrino
Deluxe
c.a. Meghan Daffern
Discovery
c.a. Mariagrazia Boccardo
c.a. Cristina Mazzocca
Disney
c.a. Lavinia Fenu
c.a. Daniel Frigo
Dreamworks
c.a. Scott McCarthy
LA EFFE
c.a. Francesco Villa
Mediaset
c.a. Marco Leonardi
c.a. Ludovica Bonanome
c.a. Stefania Mona
Netflix
c.a. Gustavo Marcolla
c.a. Tovar Bar-Am
RAI
c.a. Francesca Iani
c.a. Violetta Parodi
c.a. Daniela De Angelis
Sky
c.a. Paola Rongione
Technicolor
c.a. Catherine Sutton
Universal Londra
c.a. Alberto De La Puente Nieto
Universal
c.a. Richard Borg – NBCUniversal
Warner
c.a. Annalaura Carano
c.a. Giovanna Marchi

Dear Client Companies,

we believe it is appropriate and necessary at this time to start an in-depth study with you on the subject of the so-called "Vocal age". We refer to the widespread practice of a part of clients for which it is required that the voice actor must have the same age as the actor being dubbed.

This in-depth conversation is required based on the following considerations.

There is, and it is clear, a right of choice that pertains to what is included in the freedom of enterprise, a constitutionally protected freedom. But we know that the Constitution itself places limits on this freedom. The delicate issue of discrimination that this practice contains is subject to precise and rigorous limits by domestic, EU and international law.

The question of vocal age has its own complexity, which has always been resolved in the very work of dubbing: each actor has, in fact, a vocal age, resulting from listening to the voice he uses while dubbing. Said voice may differ from the actor’s chronological voice. Proof of this is that there have been many cases in which even the positive passing of the voice test, and therefore the full adherence of the vocal age, was subsequently nullified following the verification of the chronological age. What happened, was that known professionals have been substituted in the dubbing of actors they had always been dubbing until then, and they lost roles they had always held, not for a fault, but for a mere question of age.

Without considering the underlying artistic and professional logic of this question, the reality of facts is that these choices have seriously damaged the careers and lives of many voice actors.

We believe that our role of intermediation must be carried out so that - in the delicate balance between conflicting interests, in which this issue is found - an intelligent and clarifying reading of this complexity and a consequent review of the practices set out above is possible.

Given this issue, we strongly suggest that people representing the clients should be involved, so that we can avoid any contrast and a stiffening of opposing positions.

Best regards

The National Secretarial Offices
SLC-CGIL FisTEL-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Fondazioni Lirico-Sinfoniche, riparte la trattativa per il rinnovo del CCNL

FONDAZIONI LIRICO-SINFONICHE: DOPO 20 ANNI DI VACANZA CONTRATTUALE RIPRENDE IL CONFRONTO SUL CCNL Come Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Fials Cisal esprimiamo un giudizio positivo sull’incontro avvenuto oggi, giovedì 26 gennaio, con la delegazione Anfols che ha s...

Sport, positivo il confronto con il ministro Abodi

  16 Gennaio 2023   sport produzione culturale
SPORT: CONFRONTO POSITIVO CON IL MINISTRO ABODI, SI APRE IL DIALOGO SULLA RIFORMA “Cogliamo con grande soddisfazione la disponibilità mostrata dal Ministro Abodi a condividere un percorso di confronto nel merito della Riforma dello sport, che vedrà la luce nel pros...

Spettacolo, stanziati cento milioni per indennità di discontinuità

  21 Dicembre 2022   Spettacolo produzione culturale
SPETTACOLO: CENTO MILIONI PER INDENNITÀ DI DISCONTINUITÀ PRIMO PASSO IMPORTANTE MA NON SUFFICIENTE È notizia di queste ore l’approvazione dello stanziamento di cento milioni di euro per finanziare l’indennità di discontinuità per le lavoratrici e i lavoratori dello...

Spettacolo, tutte le risorse da inserire nella manovra

  20 Dicembre 2022   Spettacolo fus produzione culturale
SPETTACOLO, ECCO TUTTE LE RISORSE DA INSERIRE IN MANOVRA SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL chiedono che con la legge di bilancio 2023 venga stanziato quanto previsto dal DDL SPETTACOLO, di cui si aspettano i decreti attuativi, per realizzare l'indennità di disconti...

Spettacolo, indennità di discontinuità a rischio in legge di bilancio

  17 Dicembre 2022   Spettacolo produzione culturale
LEGGE BILANCIO: GRAVE IL RISCHIO DI ASSENZA DI RISORSE PER L’INDENNITÀ DI DISCONTINUITÀ PREVISTA DAL DDL SPETTACOLO Esprimiamo profonda preoccupazione per il rischio di mancanza di risorse nella Legge di Bilancio 2023 destinate alla realizzazione dell’indennit...

Legge di Bilancio, cultura grande assente

LEGGE DI BILANCIO: DI MARCO (SLC CGIL), CULTURA GRANDE ASSENTE Nella bozza della Legge di bilancio la grande assente è la cultura, in particolare lo spettacolo che dal 1985 è soggetto a una decrescita progressiva dei finanziamenti del FUS (fondo unico per lo spetta...