Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

Servizi postali

Roma, 27 novembre 2020.

Spett.le Poste Italiane Spa
c.a. Dott. Cocchiaro Salvatore
Responsabile RI

Oggetto: Permessi a recupero DTO.

La scrivente Organizzazione Sindacale, nonostante tempestiva segnalazione fatta all’azienda durante i lavori del tavolo nazionale, riscontra che non è stato preso alcun provvedimento in merito alla decurtazione delle ore di permesso fruite ma NON potute recuperare dai Lavoratori dei Contact Center che, in quanto posti in smart working a causa della pandemia in corso, non hanno potuto loro malgrado provvedere al suddetto recupero.

Abbiamo in tale sede auspicato che tali permessi venissero considerati alla stregua delle 144 ore previste per fronteggiare la pandemia da Covid-19, ovvero prevederne la possibilità di recupero in tempi molto più lunghi, ma a quanto si evince dalle buste paga oggi emesse, tutto ciò non è avvenuto ed ancora una volta a farne le spese della condizione oggettiva che il Paese sta attraversando, sono gli stessi Lavoratori che ogni giorno garantiscono l’efficiente andamento dell’azienda.

Alla luce di quanto sopra siamo a chiederVi un tempestivo intervento al fine di sanare la incresciosa situazione che si è venuta a creare.

Sicuri di un Vostro cortese e sollecito riscontro, porgiamo Cordiali Saluti.

Nicola Di Ceglie

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste Italiane, grave incidente sul lavoro a Brescia. Fare chiarezza

  23 Febbraio 2024   poste italiane servizi postali
A fianco dei lavoratori in sciopero: serve fare chiarezza Nella giornata di ieri si è verificato un grave incidente sul lavoro ai danni di un lavoratore di Poste Italiane di Brescia. Il collega di PCL è rimasto schiacciato mentre movimentava un roll container. Per...

Poste: Di Ceglie, “Privatizzazione, progetto scellerato. Subito incontro con Giorgetti”

(U.S. Slc Cgil) - Roma, 5 gen - “È dunque chiarito! Nella conferenza stampa di ieri la Presidente del Consiglio ha confermato il progetto scellerato di privatizzare ulteriori quote del capitale pubblico di Poste Italiane”. Non usa mezzi termini il segretario nazional...

CCNL Servizi postali in appalto, siglata l'ipotesi di rinnovo

  22 Dicembre 2023   servizi postali
Dopo un lungo periodo di stallo, dovuto ad un contesto non semplice caratterizzato da una fase delicata di cambi di appalto, è stata sottoscritta in data odierna tra Sindacato e organizzazioni datoriali l’ipotesi di rinnovo del CCNL per le imprese private operanti ne...

Servizi postali, siglata l'ipotesi di rinnovo del contratto

  15 Novembre 2023   servizi postali
Di Ceglie: "Superata la soglia di 9 euro lordi. In attesa della legge, la contrattazione paga" Finalmente, dopo anni di attesa, è stata sottoscritta in data odierna tra Sindacato e organizzazioni datoriali l’ipotesi di rinnovo del CCNL per le imprese private operanti...

Poste Italiane, privatizzazione miope

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO CGIL NAZIONALE – SLC CGIL Poste: Cgil e Slc Cgil, “Privatizzazione miope che, se confermata, sarebbe un danno per il Paese” Roma, 9 novembre - “Scelte miopi che tradiscono le promesse di questa maggioranza di governo, contraddicendo l’annu...

Poste: una tantum ai dipendenti è riconoscimento dei sacrifici in fase Covid

Poste: Slc Cgil, ‘Ok per risultati, ma una tantum è anche riconoscimento sacrificio lavoratori in fase Covid’ Necessario aumentare minimi tabellari nel rinnovo prossimo contratto (U.S. Slc Cgil) Roma, 7 ott - “Il bonus una tantum di mille euro ai dipendenti di Poste...