Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

Servizi postali

Roma, 8 marzo 2021

Spett.le Poste Italiane Spa
c.a.
Dott. Salvatore Cocchiaro
Responsabile RI

Oggetto: Congedi Covid

La scrivente Organizzazione Sindacale, considerata la situazione complessiva che il Paese sta attraversando, fatta di forti restrizioni dovute al continuo acutizzarsi della situazione pandemica con conseguente sospensione della didattica in presenza per varie fasce di alunni, e considerato il Vostro avviso al personale esclusivamente rivolto ai casi di congedi Covid relativi alla «sospensione dell’attività in presenza delle classi seconde e terze delle scuole secondarie di primo grado (2^ e 3^ media) situate nelle zone rosse e per quelle di congedo Covid indennizzato per figli con disabilità grave iscritti a scuole di qualsiasi ordine e grado per le quali sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale per i quali sia stata disposta la chiusura», è a chiederVi di valutare l’opportunità di riattivare il Fondo di Solidarietà per tutti quei casi esclusi dalle coperture INPS, ovvero riattivare il relativo tavolo negoziale o, in via temporanea ed in maniera omogenea nel territorio nazionale, le istituite 144 ore di permesso a recupero.

Relativamente a queste ultime infatti, la scrivente registra una diversa concessione delle stesse sulle varie macroaree: in alcuni territori vengono concesse mentre in altri negati, con conseguente disparità di applicazione di tale istituto gestionale nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori.

Si fa inoltre presente che, alla luce dell’impossibilità di recupero delle ore fruite verificatasi nel recente passato con conseguente decurtazione stipendiale, la scrivente ritiene maggiormente tutelante l’applicazione del Fondo di Solidarietà che forse costituisce strumento più idoneo per gestire questa ulteriore criticità della fase pandemica.

Sicuri di un Vostro Cortese e sollecito riscontro si porgono Cordiali Saluti.

Nicola Di Ceglie
Segretario Nazionale SLC CGIL
Area Servizi Postali

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Poste italiane: Cgil ed Slc “Governo fa mezzo passo indietro, ma operazione rimane sbagliata. Proseguiamo nel contrasto a privatizzazioni”

(U.S.Slc Cgil) -Roma, 30 mag- “Il contestato progetto di svendita di ulteriori quote di Poste italiane registra oggi un mezzo passo indietro del Governo”. Sono il Segretario confederale Cgil Pino Gesmundo e Nicola Di Ceglie, Segretario nazionale Slc, a “prendere atto...

Poste: Di Ceglie, “Accordo storico contro il lavoro povero”

Il Segretario nazionale Slc Cgil: “Vantaggi innovativi a tutela di tutti i lavoratori” (U.S.Slc Cgil) - Roma, 17 mag - Un accordo storico contro il ‘lavoro povero’. È quello intervenuto nella tarda serata di ieri fra i vertici di Poste Italiane, Slc Cgil e le altre s...

Poste: Solari, "Giorgetti guardi i dati trimestrali. Ha ancora senso privatizzare?"

(U.S.Slc Cgil) - Roma, 15 mag - “Penso che il ministro dell’Economia, Giorgetti, dovrebbe dare un’occhiata alla trimestrale di Poste Italiane. Ne ricaverebbe che l’utile dichiarato per il solo primo trimestre di questo anno è di oltre 500 milioni di euro, di cui circ...

Poste Italiane, interlocutorio l'incontro su Mercato Privati

  10 Aprile 2024   poste italiane servizi postali
Si è svolto oggi l’incontro con l’azienda sulle tematiche relative a Mercato Privati incluse nel Piano Industriale. Si è trattato di un incontro interlocutorio, in cui l’azienda ci ha presentato tutte le linee di sviluppo che riguarderanno la divisione nel prossimo f...

Poste Italiane, No a privatizzazione della maggiore azienda del Paese

Poste: Cgil ed Slc, No a privatizzazione della maggiore azienda del paese. Si vanifica sua funzione sociale (U.S. Cgil ed Slc) -Roma 3 apr- “La più grande azienda del Paese non può essere ceduta o messa sul mercato. Le Poste, presenti capillarmente in ogni piccolo...

Poste: Di Ceglie, “Giorgetti evidenzia stato confusione Governo. Non ci fermeremo nel contrasto a svendita scellerata”

(U.S. Slc Cgil) -Roma, 28 mar- “Le parole del ministro Giorgetti attestano, oltre ogni ragionevole dubbio, lo stato di confusione in cui versa il Governo riguardo la svendita di Poste Italiane”. È il commento di Nicola Di Ceglie, Segretario nazionale Slc Cgil, a quan...