5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Roma, 19 aprile 2021

Si e’ svolto in data odierna un nuovo incontro tra azienda Vodafone, le segreterie Nazionali e territoriali di SLC CGIL e FISTEL CISL ed il Coordinamento nazionale delle RSU.

Il primo punto di discussione, le chiusure collettive per i reparti NON operativi

Per l’anno 2021 sono state individuate 12 giornate di chiusura collettiva:

• 9-10-11-12-13-16 Agosto
• 24-27-28-29-30-31 Dicembre

Le giornate sopra elencate verranno tutte imputate come ferie, lasciando il carico delle FA/rol a completa disposizione delle lavoratrici e dei lavoratori, così come più volte richiesto dalla oo ss, vista la maggiore flessibilià’ dell’utilizzo dei rol, fruibili anche a ore.

Rimane invariato il principio per cui nessun lavoratore dovrà trovarsi alla fine dell’anno con un carico negativo, nel caso un lavoratore dovesse trovarsi nelle condizioni di non avere più disponibilità di ferie e Fa rol l’accordo non troverà applicazione.

Rimane valida la logica di pianificazione annuale delle ferie, che dovrà essere conclusa entro il mese di Maggio. Come sempre tale pianificazione potrà essere sempre modificata in base alle esigenze del lavoratore

Sempre per l’anno 2021 ci sarà la possibilità di smonetizzare le giornate festive coincidenti con la Domenica, usufruendo cosi di ulteriori giorni di permesso:

• 25 Aprile
• 15 Agosto
• 26 Dicembre

La scelta potrà essere parziale o totale e fatta entro la fine di Maggio 2021, fatta eccezione per il 25 Aprile 2021 dove la decisione dovrà essere fatta entro e non oltre il 7 Maggio 2021 per ovvie ragioni legate alla chiusura del cedolino paga.

Vista la possibilità di proroga di accordi collettivi aziendali con le OO.SS maggiormente rappresentative in merito alle uscite volontarie come da decreto legge numero 41 del 22 Marzo 2021 e poter usufruire della Naspi, l’azienda ha comunicato di voler mantenere aperta l’opportunita’ di usufruire degli incentivi alle uscite previste nell’accordo siglato a Febbraio 2021 fino a tutto il mese di giugno, con le stesse modalità previste nell’accordo stesso.

Ricordiamo a tutti che non si parla di esuberi, ma della possibilità su base esclusivamente volontaria di scegliere di uscire usufruendo dei due anni di Naspi.

Per tale motivo, in via eccezionale, abbiamo optato per firmare come parte sindacale il prolungamento dell’accordo di Febbraio 2021 fino alla fine di Giugno 2021 alle medesime condizioni.

Come OOSS abbiamo poi chiesto di fare il punto sulla situazione della consegna dei materiali previsti nell’accordo sullo smart working ed anche sulla formazione del Fondo Nuove Competenze.

La consegna dei materiali e’ finalmente partita e al momento l’azienda dichiara di aver gia’ provveduto a fornire 1000 sedie sulle 3000 richieste del mondo non call center e di aver cominciato a consegnare i laptop nella aree dei call center, dichiarando che entro il mese di Giugno si dovrebbe completare il processo di consegna dei portatili.

Abbiamo ribadito l’importanza di dar seguito a quanto previsto nell’accordo per TUTTI i reparti, fornendo i dispositivi previsti.

E’ stato anche esplicitamente richiesto di dare seguito ed in modo ufficiale su JUNO alla possibilità di usufruire nel call center della “pausa pranzo a recupero” per i coilleghi part time.

Per quanto riguarda la formazione e’ stata ribadita l’importanza fondamentale di tarare il percorso formativo nel modo più partecipativo possibile, rendendolo usufruibile a tutte le colleghe e colleghi, mettendo ogni dipendente nelle condizioni di partecipare a corsi che servano per migliorare la propria conoscenza e condizione lavorativa, che siano a tutti gli effetti formativi e non semplicemente informativi.

Riguardo il tema vaccinale in azienda, la stessa al momento non ha informazioni certe, si è in attesa di capire come gestire la campagna vaccinale che deve necessariamente sottostare ai protocolli previsti dalle singole ASL Regionali.

Siamo anche in attesa delle decisioni del COMEX che in data odierna si riunirà per decidere il prolungamento della proroga in emergenza dello smart working fino alla fine di Maggio 2021.

Infine, non certamente per importanza, è stata condivisa la data del 14 Maggio 2021 come primo incontro per discutere di un piano triennale di premio di Risultato e di un riconoscimento di ristoro economico nel 2021 relativo all’anno 2020.

Le Segreterie Nazionali SLC CGIL e FISTEL CISL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Huawei Technologies Italia, sottoscritto il primo accordo nazionale

  24 Giugno 2022   tlc
Dopo un lungo e proficuo percorso relazionale, costruito nel tempo, è stato sottoscritto un importante accordo a livello nazionale tra l’azienda Huawei e le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil. L’intesa parte dal riconoscere il valore della co...

Tim, difendiamo occupazione e futuro del Paese

  23 Giugno 2022   tim tlc telecom
Il 21 giugno le lavoratrici ed i lavoratori del gruppo Tim hanno scioperato per difendere i livelli occupazionali ma anche il futuro del Paese, parte del quale legato ad una infrastruttura vitale e strategica come la rete. Sono questi i motivi per i quali il sindac...

Tim, la piazza del 21 giugno

  21 Giugno 2022   tim tlc telecom
SCIOPERO NAZIONALE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI DEL GRUPPO TIM Manifestazione del 21 giugno 2022 in piazza Bocca della Verità, Roma   L’intervento conclusivo di Riccardo Saccone, Segretario Nazionale SLC CGIL “La domanda che abbiamo posto alle rappre...

Call center ITA, accordo raggiunto. Sindacati, "Sanata una ferita"

  17 Giugno 2022   call center tlc almaviva
VERTENZA CUSTOMER CARE ITA. SIGLATO ACCORDO CHE SALVAGUARDA INTERO PERIMETRO OCCUPAZIONALE Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil: “Sanata una ferita, soddisfazione per l’intesa traguardata” In data odierna, dopo una lunga trattativa presso il Ministero del Lavoro, alla...

Call center ITA, più vicino l'accordo per salvare tutti i posti di lavoro

  10 Giugno 2022   call center tlc almaviva
Si è svolto in data odierna l’incontro convocato dal ministero del Lavoro per discutere della vertenza relativa agli addetti al servizio customer ITA riguardante i 543 lavoratori interessati all’accordo ministeriale sottoscritto lo scorso ottobre 2021, ad oggi divent...

Clausola sociale GSE, a pagare non possono essere sempre le lavoratrici

  7 Giugno 2022   comdata call center tlc almaviva
Nella giornata odierna si è svolto un nuovo incontro tra le Segreterie Nazionali e Territoriali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, la Segreteria Territoriale Fiom Rieti Roma Est, unitamente alle RSU, l’azienda uscente Almaviva Contact S.p.A. e l’azienda subentrante C...