5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

COMUNICATO CLAUSOLA SOCIALE POSTE LOTTO DELTA RM-KR

da abramo a system house tw

In data odierna si è tenuto il primo incontro per discutere le condizioni di passaggio in clausola sociale delle lavoratrici e dei lavoratori operanti sul lotto Delta delle attività di Customer di Poste Italiane, tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni, le RSU, l’azienda uscente Abramo CC e l’azienda subentrante System House.

Un cambio di appalto che interessa oltre 430 lavoratrici e lavoratori tra i territori di Roma e Crotone.

L’azienda System House ha confermato la propria disponibilità, in coerenza con quanto fatto in precedenza, all’applicazione totale della clausola sociale, con l’assunzione delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti nel cambio di appalto mantenendo le medesime condizioni economiche e normative, nella fattispecie profilo orario, anzianità di servizio, scatti, livello e con il mantenimento dell’art.18 per tutti gli assunti antecedentemente a marzo 2015.

System House oltre a garantire il mantenimento delle condizioni contrattuali, rispetterà pienamente il principio della territorialità assumendo lavoratrici e lavoratori nelle proprie sedi di Roma e Crotone, rispettivamente ubicate in Viale Ostiense (RM) e Località Passovecchio (KR).

Nel corso dell’incontro è però emersa una problematica di discrasia numerica sulla parte relativa al territorio di Crotone tra il numero di persone presenti sulla commessa al momento della gara (318) e quelli attualmente in forza (378 di cui 17 di Staff). Una differenza numerica che System House dichiara insostenibile dal punto di vista economico della tenuta della stessa commessa, che comporterebbe non poche difficoltà anche sull’intero perimetro aziendale nazionale, tenuto conto dei cali di volumi sulle attività energetiche.

Dalle verifiche effettuate nel corso del confronto, la problematica sarebbe imputabile alla crescita dei volumi nel corso degli ultimi 12 mesi sulle attività interessate dal cambio di appalto che ha portato Abramo CC ad effettuare un percorso di riqualificazione di personale in esubero su altre attività verso quelle di Poste Italiane.

Tenuto conto della situazione di crisi in cui versa l’azienda Abramo CC, considerate le forti criticità occupazionali del territorio crotonese, le organizzazioni sindacali hanno già chiesto un intervento diretto della committenza per agevolare il passaggio di tutto il personale in essere.

System House ha confermato la prioria disponibilità ad andare oltre i dettami della clausola sociale, per garantire occupazione a tutti i lavoratori interessati, qualora i volumi di traffico programmati e assegnati da Poste per il futuro possano permettere una tenuta complessiva economica e finanziaria dell’intero lotto.

Le parti si sono aggiornate ad un successivo incontro, con l’obiettivo di ricercare, ciascuna per ciò che le compete, le condizioni che permettano la piena garanzia occupazionale dei lavoratori interessati.

Roma, 21 ottobre 2021

Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL, UGL TELECOMUNICAZIONI

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Call Center AdER, nessun rispetto della clausola sociale

  30 Novembre 2021   comdata call center tlc
COMUNICATO STAMPA Cambio commessa Ader: fine di una sceneggiata A un giorno dal passaggio della commessa Ader all’azienda Consorzio Leonardo, le Organizzazioni Sindacali sono state convocate nella mattinata, dalla subentrante stessa, per continuare la discussione...

Tim, incontro con delegazione Pd e senatore Salvini

  30 Novembre 2021   tim tlc telecom 5G
COMUNICATO STAMPA Gruppo TIM - Incontro con delegazione Pd Oggi il Segretario del PD On. Enrico Letta insieme all’On Provenzano e l’On. Misiani ha incontrato i Segretari Generali di SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL per la situazione del Gruppo TIM. Il Segretario L...

Rai, no al taglio della terza edizione dei tg regionali

  30 Novembre 2021   rai tv emittenza raiway
Eccolo il rilancio dell’informazione regionale delle Sedi Rai tanto strombazzato dal management aziendale: un piano che vede la concorrenza attaccare e ridicolizzare la RAI e le realtà territoriali e l’A.D. di RAI rincorrere supino la concorrenza, tagliando l’edizion...

Rinnovo CCL Rai, l'azienda impone lo stop alle trattative

  29 Novembre 2021   rai emittenza
RAI: È ARRIVATO IL MOMENTO DELLA CHIAREZZA Il rinnovo del CCL rappresenta da tempo una esigenza irrinunciabile per le lavoratrici e i lavoratori della RAI. Un contratto scaduto da ormai quasi tre anni, che cade in uno dei momenti più difficili nella storia del Pa...

Solidarietà e sostegno a Greta Beccaglia, giornalista molestata in diretta tv

  29 Novembre 2021   tv emittenza broadcasting
Firenze, 28 novembre 2021 … CE LA PRENDIAMO .. E COME !!!!!! Eh no...invece noi "ce la prendiamo e come!" Come uomini e donne di questo paese, come sindacato che rappresenta le lavoratrici ed I lavoratori del mondo delle emittenti televisive, siamo davvero offe...

Radiofonia, comportamenti inaccettabili

  29 Novembre 2021   rai emittenza broadcasting
Roma, 29 novembre 2021 Nell’ambito di Radiofonia si susseguono da diverso tempo comportamenti inaccettabili e non più tollerabili da parte di un delegato sindacale di altra Organizzazione. Il 16 novembre u.s. il delegato in questione, in occasione di un incontro...