Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

Comunicato Incontro A.D. SKY Italia

Mercoledì 24 novembre le Segreterie Nazionali, Territoriali SLC/FISTEL/UILCOM, le RSU e le rappresentanze dei giornalisti hanno incontrato il nuovo A.D. di SKY Italia. Nella sua introduzione, l’ A.D. ha rappresentato una situazione di forte fluidità del mercato televisivo anche a livello internazionale, sia per ciò che riguarda l’intrattenimento con l’ingresso dei grandi gruppi quali Netflix, Amazon Prime ed altri che hanno creato diseconomie di scala e forti fibrillazioni sul costo degli abbonamenti in ambito pay tv, a questo si aggiunge il grande problema della pirateria, fenomeno mai risolto anche in Italia e che determina   ulteriori criticità nell’ammortamento dei costi di produzione con pesanti ripercussioni nei bilanci aziendali.

Riguardo l’andamento futuro del gruppo SKY Italia, pur riconoscendo l’impatto negativo impatto determinato dalla perdita di diritti del calcio, il piano di difesa attuato ha consentito di mantenere, attualmente una buona base clienti puntando principalmente sulla qualità del servizio offerto (sviluppo del 4K), ampliando l’offerta delle programmazioni sportive a tutto campo (tennis, moto gp, formula uno etc), rafforzando la produzione di intrattenimento con prodotti SKY o trasmessi in esclusiva, oltre al lancio di ulteriori 4 canali tematici,che confermano la natura editoriale del gruppo, avendo la produzione e diffusione di contenuti ancora un valore centrale. A questo si aggiunge il consolidamento delle piattaforme SKY TV (SKY Q, SKY GO) e gli importanti investimenti sulla fibra attraverso una strategia a medio e lungo periodo garantita dall’azionista americano. I tre pilastri del piano di rilancio condiviso anche con la Delegazione sindacale, nei mesi scorsi, vede la conferma dei 3 drivers principali (Contenuti, Piattaforma, Connettività) anche da parte del nuovo A.D. avvalorato dalla forte attenzione sul Gruppo da parte di ComCast, in ambito Europeo e soprattutto in Italia, non ultimo la recente ricapitalizzazione.

Ulteriore capitolo affrontato dall’ A.D. il consolidamento delle relazioni sindacali. Viene riconosciuto quale valore aggiunto il forte impegno e l’assunzione di responsabilità complessiva che passa attraverso gli accordi sottoscritti. Si conferma della centralità del customer care interno, viene riconosciuto il giusto valore alla contrattazione di anticipo che ha permesso l’uscita di centinaia di lavoratrici e lavoratori senza alcun effetto traumatico ed infine i vari progetti condivisi di riprofessionalizzazione/ricollocazione per decine di lavoratrici e lavoratori, previsti nel 2022 che contribuiranno a salvaguardare l’occupazione interna.

Le Segreterie Nazionali SLC/FISTEL/UILCOM, la delegazione Sindacale confermano la validità degli accordi sottoscritti fino ad oggi nell’ottica della contrattazione di anticipo che ha determinato un cambio di passo importante sulle buone relazioni sindacali. Occorre continuare quindi in questa direzione provando a rilanciare e valorizzare tale sistema anche verso l’esterno ed in particolare verso le istituzione e l’attuale governo. Molto spesso fare sistema aiuta le imprese e soprattutto è una ulteriore salvaguardia dei perimetri e dei livelli occupazionali.

Le parti si sono aggiornate al prossimo 1 dicembre per l’ulteriore verifica sugli andamenti dell’accordo di luglio 2021.

Roma, 25 Novembre 2021

Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL – FISTEL CISL – UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Rai, "non sono solo canzonette"

  13 Febbraio 2024   rai tv emittenza
Quanto sta avvenendo in queste ore non fa che confermare l'urgenza di ridare alla Rai gli spazi di autonomia, libertà creativa e di pensiero indispensabili ad un'azienda che produce idee, emozioni, informazione. Fra censure reali ed autocensure indotte dal desideri...

Tlc, Che succede negli appalti Customer di Tim?

  7 Febbraio 2024   tim call center tlc
Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil: a rischio migliaia di lavoratrici e lavoratori Dopo la revoca del contratto commerciale con Abramo CC, che impatta circa 500 lavoratori tra Calabria e Sicilia, arriva in queste ore la notizia di un calo dei volumi anche per Callma...

Tim: Saccone, “Insufficienti le garanzie occupazionali. Solo 5 anni per i 20mila NetCo, nulla per i 16mila SerCo”

  7 Febbraio 2024   Comunicati stampa tim tlc
(U.S. Slc Cgil) - Roma, 7 feb - Nessuna garanzia per i posti di lavoro dei 16 mila dipendenti per quella che rimarrà Tim, ossia la società di servizi di telefonia mobile (SerCo). Prospettive occupazionali solo per i primi cinque anni, per i 20 mila che transiteranno...

Tim: Saccone, “A Urso e Calderone chiederemo innanzitutto garanzie per l’occupazione”

  5 Febbraio 2024   Comunicati stampa tim tlc
(U.S. Slc-Cgil) – Roma, 5 feb – “Quali garanzie occupazionali ha ricevuto il Governo per dare il via libera alla cessione della rete Tim?”. È la priorità che Riccardo Saccone, Segretario nazionale Slc-Cgil, porrà al tavolo convocato domani per Tim dai ministri Urso e...

Servizio Tg1 Rai: Sdegno Slc-Cgil per violazione regole minime di deontologia e privacy

  29 Gennaio 2024   Comunicati stampa rai tv emittenza
(U.S. SlcCgil) -Roma, 29 gen- Ha suscitato sdegno nella Segreteria Nazionale Slc-Cgil il Servizio del Tg1, trasmesso nell’edizione delle 20 del 27 gennaio scorso, sul bambino in carrozzina ritrovato nel triage di un ospedale della provincia di Latina che una donna av...

Tim: Chiesto incontro urgente alla presidente Meloni e ai ministri Urso, Calderone, Giorgetti

  29 Gennaio 2024   tim tlc
Roma, 25 gennaio 2024 Al Presidente del Consiglio dei Ministri On. Giorgia Meloni Al Ministro delle Imprese e del Made in Italy On. Adolfo Urso Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali On. Marina Elvira Calderone Al Ministro dell’Economia e delle Finanze On...