5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Appalto Customer Care ITA. Covisian apre le procedure di licenziamento
Situazione sempre più drammatica per 534 lavoratori, nel silenzio complice del governo

Nelle scorse ore l’azienda Covisian, titolare del contratto di appalto delle attività di customer care per il committente ITA fino al prossimo 30 aprile, ha avviato le procedure di licenziamento per i 221 dipendenti operanti presso le sedi di Palermo e Rende. La notizia, che ha gettato nello sconforto i lavoratori coinvolti, rende drammatica una situazione già fortemente tesa. Per domani è stata proclamata un'altra giornata di sciopero, con presidi sia a Palermo che a Rende, per sollecitare l’intervento del governo e la convocazione del tavolo ministeriale.

Il governo, azionista unico di ITA, intervenga immediatamente sui vertici della compagnia di bandiera per fermare questo scempio e convochi con la massima urgenza il tavolo al Ministero del Lavoro per chiedere conto a Covisian del mancato rispetto dell’accordo sottoscritto lo scorso 21 ottobre, proprio in sede ministeriale.

Quell’accordo, raggiunto dopo un lungo ed estenuante confronto, aveva messo in sicurezza tutti i 534 lavoratori operanti precedentemente sulla commessa Alitalia, attraverso una graduale riassunzione in 3 fasi che si sarebbe dovuta concludere entro il 2022. Infatti, oltre ai 221 dipendenti di Covisian interessati dalla procedura di licenziamento, ci sono altri 317 lavoratori di Almaviva, attualmente in cassa integrazione a zero, in attesa di essere riassorbiti da Covisian, così come sancito dall’accordo sottoscritto tra le parti sindacali ed aziendali alla presenza del Ministero del Lavoro.

Il governo mostri autorevolezza, intervenendo con la massima urgenza, per salvaguardare l’occupazione di 534 lavoratori siciliani e calabresi. Non può essere tollerato uno scempio di professionalità proprio da una azienda controllata al 100% dallo Stato. Il governo richiami ITA a maggiore responsabilità e imponga a Covisian il ritiro delle procedure di licenziamento, dando attuazione dell’accordo sottoscritto lo scorso 21 ottobre presso il Ministero del Lavoro.

Nel silenzio del governo, si sta concretizzando l’elusione della clausola sociale sancita dalla L.11 del 2016. Arrivano, infatti, sempre più conferme delle circa 70 assunzioni effettuate sul territorio di Roma di personale operante per il servizio clienti di ITA.

Non sarà consentito di ritornare a periodi bui in cui ogni cambio di appalto, nel mondo dei contact center, ha generato drammi sociali e devastazioni occupazionali. Non sarà permesso ad ITA di violare norme dello stato conquistate in anni di lotta, dilapidando un patrimonio professionale di 534 posti di lavoro. Non sarà concesso a Covisian di scaricare su 221 lavoratori il proprio rischio di impresa.

Roma, 7 aprile 2022

Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Rete unica: Solari, tavolo di lavoro non sia un diversivo

  29 Novembre 2022   tim tlc telecom
RETE UNICA: SOLARI (SLC CGIL), TAVOLO DI LAVORO NON SIA UN DIVERSIVO Smart city, internet delle cose (IoT), cloud, digitalizzazione della pubblica amministrazione, monitoraggio ambientale, gestione ottimale delle reti energetiche, telemedicina, veicoli a guida auto...

Sky Italia, il lavoro ibrido diventa permanente

  28 Novembre 2022   sky tv emittenza
SKY ITALIA: ACCORDO DISTINTIVO E CORAGGIOSO SU LAVORO IBRIDO PERMANENTE Con la firma dell'accordo odierno Sky Italia conferma definitivamente l’adozione di un modello organizzativo ibrido basato su un’importante quota di lavoro settimanale e mensile conducibile in...

Tim, definito l'accordo sul lavoro agile sperimentale

  25 Novembre 2022   tim tlc telecom
TIM, ACCORDO LAVORO AGILE SPERIMENTALE FEBBRAIO 2023 FEBBRAIO 2024  In data 22 novembre 2022, le Segreterie Nazionali SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL congiuntamente con il coordinamento delle RSU, si sono incontrate con la direzione aziendale di TIM SPA per de...

Open Fiber, superato lo stato di agitazione

  24 Novembre 2022   tlc
OPEN FIBER, IMPORTANTI APERTURE AZIENDALI SUPERATO LO STATO DI AGITAZIONE  A seguito all’apertura dello stato di agitazione in Open Fiber del 7 novembre, e alla successiva lettera del 16 novembre nella quale l’Azienda esprimeva la sua volontà di riprender...

Tim: Solari, sia chiamato al confronto anche il sindacato

  22 Novembre 2022   tim tlc telecom
TIM: SOLARI, SIA CHIAMATO AL CONFRONTO ANCHE IL SINDACATO Stamattina il ministro Giorgetti ha annunciato che «a ore» si sarebbe svolta una riunione coordinata dalla presidenza del Consiglio tra tutti i ministri interessati al dossier Tim. Nei giorni scorsi le org...

Sielte, sottoscritti 9 accordi per governare la digitalizzazione

  21 Novembre 2022   tlc
SIELTE, SOTTOSCRITTI NOVE ACCORDI PER GOVERNARE LA DIGITALIZZAZIONE In data 16 novembre, presso la sede dell’Unione Industriali di Roma, si è tenuto l’incontro tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, il coordinamento naziona...