Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

ALMAVIVA CONTACT, NO DEI SINDACATI A RICHIESTA CIGS PER 2.223 DIPENDENTI
SI ATTIVI TAVOLO DI CRISI PERMANENTE

In data odierna, in modalità telematica, si è svolto l’incontro presso il ministero del Lavoro tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, le RSU e i vertici di Almaviva Contact per svolgere l’esame congiunto relativamente alla cassa integrazione guadagni straordinaria richiesta dall’azienda per 2.223 dipendenti in forza presso le sedi di Palermo, Catania, Rende (CS), Napoli, Roma, Segrate (MI). La richiesta di ammortizzatore sociale presentata da Almaviva Contact prevede il coinvolgimento di tutto il personale in forza, ad esclusione delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti dall’imminente cambio di appalto per le attività TIM187 (351) e di coloro interessati dall’accordo ministeriale ITA (305).

Dopo ampio confronto, l’incontro si è concluso con un mancato accordo tra le parti.

La richiesta di Cigs fatta da Almaviva Contact, considerati i volumi attuali sulla commessa 1500, prevede la sospensione dal lavoro fino a una riduzione media complessiva dell'orario di lavoro nel limite dell’80%, sono previste l’anticipazione dei trattamenti e la rotazione all’interno di ogni singola commessa. Almaviva Contact collocherà in cassa integrazione a zero ore il personale che non ha accettato, o non accetterà, proposte di assunzione da nuovi fornitori nei precedenti cambi di appalto.

Le organizzazioni sindacali, nel prendere atto di quanto esposto dalla Società, hanno dichiarato di non considerare quale soluzione definitiva e strutturale il solo ricorso alla CIGS, in assenza di ulteriori elementi che consentano la salvaguardia dei perimetri occupazionali. In particolare, le Segreterie nazionali hanno chiesto con forza l’attivazione di un tavolo di crisi permanente, che coinvolga i diversi  ministeri interessati, ossia: ministero del Lavoro, dello Sviluppo Economico e della Salute più volte sollecitati, e che affronti a livello complessivo la vertenza Almaviva. Non può essere il solo ricorso all’ammortizzatore sociale la soluzione per gestire le varie eccedenze, è necessario un tavolo di confronto che veda il coinvolgimento delle varie istituzioni, che scongiuri un dramma sociale già annunciato.

Con esplicito riferimento alla gara del ministero della Salute per il servizio del numero di pubblica utilità 1500, le organizzazioni sindacali rivendicano la piena applicabilità della c.d. “Clausola Sociale” e chiederanno preventivamente all’assegnazione delle attività un incontro affinché l’eventuale cambio di appalto avvenga nel pieno rispetto della disciplina legale in materia.

Roma, 4 luglio 2022

 Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Tim, il governo entra nella Netco e sancisce lo scorporo infrastruttura - servizi

  29 Agosto 2023   tim tlc telecom
Rete Tim: Solari, il governo dà l’ok allo spezzatino e allontana l’Italia dall’Europa Roma, 29 agosto – Negli ultimi mesi il governo è passato con noncuranza dai propositi di una “rete unica” all’obiettivo della “rete nazionale”, per finire con la decisione odierna d...

Tlc, nasce il Fondo di solidarietà di settore

  22 Agosto 2023   tlc
Roma, 16 agosto 2023 - Istituito il Fondo di solidarietà del settore delle Telecomunicaizioni. Per Fabrizio Solari, segretario generale Slc Cgil, «si tratta di una tappa importante nella costruzione di un settore più moderno che guarda con spirito fattivo al futuro e...

Almaviva, perimetro occupazionale in sicurezza fino a fine anno

  27 Luglio 2023   call center tlc almaviva
In data odierna presso la sede del Ministero del Lavoro, alla presenza dei rappresentanti del Mimit, verificata la copertura finanziaria per il periodo, è stato sottoscritto tra Almaviva Contact e le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilco...

Vodafone, la confusione regna sovrana

  26 Luglio 2023   tlc vodafone
Dopo una lunga e soffertissima trattativa, relativa alla procedura di riduzione del personale per 1003 lavoratrici e lavoratori, si riteneva di aver trovato una soluzione di equilibrio, seppur temporanea, che permettesse di governare la complicata fase che il settore...

Tiscali: raggiunti accordi su welfare, smartworking, rol ed esodi

  25 Luglio 2023   tlc tiscali
Tiscali: Sottoscritti accordi sul welfare, smonetizzazione ex festività/rol, smart working e procedura esodi incentivati con aggancio naspi Roma, 25 luglio 2023 - Sottoscritti in data odierna tra Tiscali S.p.A. e le Segreterie Nazionali, territoriali di SLC Cgil, F...

Contact center, prevenire impatto occupazionale della transizione al mercato libero

  13 Luglio 2023   call center tlc
Transizione dal mercato tutelato al mercato libero nei settori energetici: forte preoccupazione dei sindacati per il comparto dell’assistenza clienti Richiesta urgente di incontro al Mimit di Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil per garantire l’applicazione della clau...