5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Lo scorso 9 giugno i lavoratori di Persidera delle diverse articolazioni aziendali si sono riuniti in una partecipata assemblea con la presenza delle RSU e delle segreterie nazionali e territoriali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL e UILCOM-UIL.
Il principale punto all’ordine del giorno era la riorganizzazione aziendale che ha avuto luogo a cavallo tra l’anno in corso e il precedente, il suo impatto sulle lavoratrici e sui lavoratori, lo stato d’attuazione degli accordi raggiunti per governarla. Tutti i temi erano stati oggetto di una riunione tenuta con l’azienda il 20 aprile u.s.
Il personale dell’alta frequenza ha espresso chiaramente l’indicazione di ribadire all’azienda l’impegno assunto, nel presupposto delle compatibilità economiche, ad incrementare entro fine anno gli importi dei tickets restaurant e dei massimali dei piè di lista per le trasferte a parziale riconoscimento del disagio determinato dai 15 giorni mensili di reperibilità e dagli oltre 100mila chilometri di guida l’anno.
Il personale che ha subito le maggiori decurtazioni economiche dalla riorganizzazione, in particolare il personale di ReteA trasferito da Milano a Roma, attende dall’azienda che si era impegnata ad effettuare le necessarie verifiche, l’immediato riconoscimento dei compensi compatibili con l’attività svolta.
Inoltre è emerso che nei primi mesi dell’anno il settore amministrativo ha subito consistenti riduzioni di organico dovute ad esodi spontanei e che ciò sta sottoponendo il personale interessato a notevoli disagi per il disbrigo dei carichi di lavoro anche in conseguenza all’incorporazione di Telecom Italia Media in Telecom Italia.
Numerosi sono stati gli interventi che hanno richiesto alle RSU e alle OO.SS., che se ne faranno carico, di rafforzare il presidio e di realizzare una migliore capacità di comunicazione tenuto conto anche dell’ampia diffusione delle sedi periferiche in tutto il territorio nazionale.
Infine, il mancato raggiungimento dei parametri per l’erogazione del Premio di Risultato nell’anno in corso non solo provoca la contrazione del reddito complessivo, ma contribuisce ad alimentare tra le lavoratrici e i lavoratori il senso di incertezza sul futuro dell’azienda dovuto alla mancata vendita prima e alla migrazione di La7 da Persidera a EI Towers poi in un quadro caratterizzato dalle grandi manovre nel settore delle torri di trasmissione. A tal riguardo le RSU e le OO.SS. chiedono all’azienda di essere informate preventivamente sull’evolversi della situazione del mercato e su eventuali decisioni della società.

Le Segreterie Nazionali e Territoriali SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault