5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Il giorno 22 Dicembre si è svolto un incontro tra Le Segreterie Nazionali, Territoriali SLC/FISTEL/UILCOM e la delegazione delle RSU con l’azienda SKY Italia in merito ad un nuovo accordo sulla cosiddetta “Isopensione” (ex legge Fornero art.4).

Le Segreterie Nazionali hanno inizialmente sollecitato l’azienda nel calendarizzare l’incontro, già da tempo richiesto, con l’ A.D. sulle prospettive aziendale ed i relativi piani riorganizzativi previsti.

L’Azienda, rappresentata dalla Responsabile di HR ha confermato la volontà di aprire un confronto, presumibilmente il prossimo 29 Gennaio 2021, data che sarà confermata ed ufficializzata nei prossimi giorni. Ha confermato altresì la volontà di affrontare i tre drivers principali su cui si baserà l’intero progetto riorganizzativo del gruppo senza iniziative unilaterali e con un approccio di piena condivisione per l’intero percorso.

Le tre tematiche che rappresenteranno l’intero progetto riguardano sostanzialmente una Centralizzazione e semplificazione delle strutture sovranazionali evitando strutture doppie nelle varie entità europee (dettate da esigenze del Gruppo e dagli azionisti).

Digitalizzazione da implementare su tutte le attività.

Nuovi core business aziendale, ovvero le attività più significative sui cui l’azienda si concentrerà maggiormente nel medio periodo.

Ovviamente tali scenari necessiteranno di tempistiche non inferiori a due anni e quindi a detta della stessa azienda anche il fattore tempo gioca a favore, ovvero tali processi riorganizzativi si affronteranno in una logica di confronto e di condivisione.

Le OO.SS. pur confermando di essere pronti ad un confronto complessivo hanno comunque ribadito la necessità di procedere senza atti unilaterali e nella logica della piena condivisione e del mantenimento dei perimetri occupazionali. Tra l’altro accordi recentemente ratificati in ambito Customer Care ne sono la riprova.

Le OO.SS. hanno quindi rilanciato la necessità di programmare progetti formativi, non rinunciando ad esempio alle risorse derivanti dal Fondo nuove competenze, che siano utili alla riprofessionalizzazione delle lavoratrici e dei lavoratori oggetto di cambio attività o della stessa nuova attività digitalizzata, così come il confronto non potrà esimersi dall’affrontare il tema dell’insourcing di attività oggi gestite da terzi.

la Delegazione sindacale ha espresso inoltre la volontà di affrontare il tema dello smart working a regime (post pandemia) e l’intero sistema di norme ,consuetudini, prassi che andrebbe finalmente inserito in un vero e proprio integrativo aziendale SKY, a quindi nuovamente sollecitato la piena ricollocazione delle lavoratrici e dei lavoratori ex R2.

Le parti hanno quindi concordato di ratificare il nuovo accordo sull’ ISOPENSIONE ampliando la possibile adesione fino a un massimo di 80 lavoratori.

La decisione individuale potrà quindi essere comunicata all’azienda entro il prossimo 31 gennaio 2021. Si è quindi esteso il periodo fino a 4 anni per tutti coloro che maturino i requisiti al prepensionamento nel periodo compreso tra il 1 Luglio 2021 ed il 30 Giugno 2025.

Infine si è concordato di effettuare, una prima verifica sull’andamento delle adesioni entro la metà del mese di febbraio 2021.

Le parti si sono quindi aggiornate al prossimo 11 gennaio per affrontare alcune tematiche del Custmer Care di Sky Italia Network Service.

Roma, 22 dicembre 2020.

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Rai, il punto su sedi regionali e appalto Cattelan

  15 Dicembre 2022   rai tv emittenza broadcasting
SEDI REGIONALI: FACCIAMO IL PUNTO Lunedì 12 dicembre le Organizzazioni Sindacali hanno incontrato l'azienda per discutere il tema delle sedi regionali. Ogni singolo intervento delle OO.SS. ha sottolineato, con sfumature diverse ma tutte convergenti, la necessità ...

Tim, rete nazionale non sia occasione per smantellare il Gruppo

  14 Dicembre 2022   tim tlc telecom
TIM: RETE NAZIONALE NON SIA OCCASIONE PER SMANTELLARE IL GRUPPO Il Governo dovrebbe considerare che il nodo del futuro di Tim non può limitarsi alla questione della rete. È quanto necessario sottolineare a fronte delle dichiarazioni odierne del sottosegretario con...

Rai, impossibile ignorare lo sciopero di Torino

  12 Dicembre 2022   rai tv emittenza broadcasting
RAI: SACCONE, I VERTICI DELL’AZIENDA NON POSSONO IGNORARE LO SCIOPERO DELLA SEDE DI TORINO Dai primi dati in nostro possesso lo sciopero della sede Rai di Torino sembra pienamente riuscito, sia in termini di adesioni che di modifiche dei palinsesti, come testimonia...

Almaviva, incontro interministeriale del 7 dicembre

  12 Dicembre 2022   call center tlc almaviva
ALMAVIVA CONTACT: INCONTRO OO.SS. MINISTERI DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE IMPRESE  In data odierna si è svolto un incontro tra i rappresentanti dei ministeri del Lavoro, della Salute e delle Imprese e Made in Italy con i rappresentanti sindacali di Slc...

Vodafone, siglati due accordi su formazione e lavoro agile

  7 Dicembre 2022   tlc vodafone
VODAFONE ITALIA, SIGLATI DUE ACCORDI IMPORTANTI SU FORMAZIONE E LAVORO AGILE  Al termine di un lungo confronto, in data odierna, sono stati sottoscritti due accordi importanti per l’organizzazione del lavoro e la formazione professionale, tra le Segreterie naz...

Lavoro agile: siglati accordi in Fibercop, Noovle, Trust Technologies e Olivetti

  7 Dicembre 2022   tlc
Ai seguenti link i testi degli accordi sul lavoro agile siglati a dicembre 2022 in area TLC: - Fibercop - Noovle - Trust Technologies - Olivetti