firma rinnovo CAE Mediaset

Martedì 18 settembre a Milano è stato sottoscritto l’accordo per il rinnovo del Comitato Aziendale Europeo del gruppo Mediaset, un’intesa  che rappresenta una vera e propria ricostituzione di questo importante Istituto che ormai risultava inutilizzato da anni.

Significative le novità contenute, rispetto al protocollo precedente siglato il 14 dicembre del 2006. In particolare l’intesa  viene aggiornata sulla base della direttiva europea 2009/38/CE, già recepita nella legislazione italiana con il D.lgs 113 del 2012 mentre la partecipazione è stata allargata anche ai giornalisti italiani che precedentemente non ne facevano parte. Motivo di questa esclusione era che la loro rappresentanza aziendale, il Comitato di Redazione (CdR), era distinta e separata da quella degli altri lavoratori (la RSU). Oggi, anche in ragione del fatto  che il Comitato d’Impresa spagnolo ricomprende entrambe le figure, si è deciso di superare tale divisione, ritenendo il contributo dei giornalisti comunque utile al funzionamento del CAE.

30 giorni dalla sottoscrizione è stato il termine condiviso tra Azienda ed Organizzazioni Sindacali per formalizzare la designazione dei componenti e renderlo, dunque, operativo.

Tutti i soggetti istitutivi hanno approcciato alla discussione condividendo l’esigenza di dotarsi di strumenti in grado di migliorare le Relazioni Industriali e soprattutto di adeguarle ad un mondo del lavoro sempre più globalizzato ed in rapida evoluzione. In tale contesto il CAE, se ben utilizzato, garantisce il diritto di informazione e di consultazione transnazionale su materie centrali, quali: la struttura aziendale, le strategie di investimento, l’organizzazione del Lavoro, l’occupazione, la salubrità e la sicurezza dell’ambiente di lavoro, le pari opportunità di genere.

In base ai numeri che oggi caratterizzano il gruppo Mediaset, 5326 addetti dei quali 4053 in Italia (dislocati in 19 aziende) e 1273 in Spagna (dislocati in 7 aziende), il CAE sarà composto da 14 rappresentanti sindacali, 10 dei quali italiani (2 giornalisti e gli altri indicati tra le RSU elette in proporzione alla rappresentatività), e 4  Spagnoli espressione del Comitato d’Impresa. Il loro mandato avrà la durata di quattro anni.

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Nota su 14mo congresso CES

  14 Giugno 2019
Il 14° Congresso della Confederazione europea dei sindacati si è tenuto a Vienna dal 21 al 24 maggio 2019. Al Congresso hanno partecipato circa 600 delegati nominati dalle organizzazioni sindacali dei Paesi di tutta Europea, affiliate alla CES. Per la prima...

Manifestazione il 26 aprile a Bruxelles

  18 Aprile 2019
Cgil, Cisl e Uil scenderanno in piazza a Bruxelles il prossimo 26 aprile al fianco dei sindacati europei, in vista delle elezioni del 23-26 maggio. ‘Call to action for a fairer Europe for workers’, questo lo slogan della manifestazione europea per i diritti del...

Solidariteti, una nuova pagina nella storia della sindacalizzazione dei call-center

  19 Febbraio 2019   call center tlc internazionale
SLC Nazionale esprime la più viva soddisfazione per la costituzione del sindacato albanese SOLIDARITETI che rappresenta i lavoratori dei call-center di quel Paese. Parliamo di circa 30.000 lavoratori, giovani e altamente professionalizzati, che operano per alcune mul...

Buone pratiche per lavorare in salute nel settore ICT

  30 Gennaio 2019   tlc ict salute sicurezza
UNI Europa ICTS e il suo partner sociale ETNO (l'Associazione che rappresenta gli Operatori Telefonici  europei) hanno lanciato le nuove linee guida "Good Work Good Health II" sul benessere mentale nell’ambito del rinnovato, ed in continua evoluzione, mondo del...

Teleperformance: nuovo logo per l'alleanza sindacale nella più grande multinazionale di Call Center

  6 Novembre 2018   tlc teleperformance
Presentiamo il nuovo logo dell’Alleanza Sindacale di Teleperformance, sintesi della volontà di tutte le Organizzazioni aderenti di estendere i diritti dei lavoratori, della più grande multinazionale di call center, in ogni angolo del mondo. (download Logo) Mauriz...

Impegno sindacale per la garanzia del rispetto dei diritti umani da parte di Teleperformance

  19 Ottobre 2018
Tutti insieme in qualità di sindacati rappresentanti dei lavoratori ICTS e dei contact center in tutto il mondo ribadiamo congiuntamente il nostro impegno a garantire che Teleperformance rispetti i diritti umani e del lavoro in tutto il mondo ed in tutte le sue arti...