8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

I sindacati di categoria che tutelano i lavoratori degli ippodromi, Slc Cgil, Fisascat Cisl  e Uilcom Uil, hanno chiesto un incontro al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e  Forestali per le questioni ormai annose e croniche che caratterizzano l’ippica italiana, settore dalle grandi potenzialità che oggi occupa circa 5mila addetti.
 
In particolare i sindacati rilevano come nel decreto ministeriale nel quale vengono indicati i criteri generali per l’erogazione delle sovvenzioni in favore delle società di corse per l’anno 2019, sia stato superato ogni riferimento all’impiantistica e quindi alla presenza di box e di piste di allenamento.
 
“Siamo pertanto in presenza di un clamoroso arretramento in termini di tutela della qualità ed efficienza dei servizi degli ippodromi e soprattutto della salvaguardia della buona occupazione” sottolineano le segreterie nazionali dei sindacati. 
 
“Sono anni che chiediamo al Ministero di condividere con le parti sociali le caratteristiche dei criteri a cui dovrebbe essere ispirata una riforma del  settore – conclude la nota: dalla qualità, della trasparenza, del rispetto di leggi e contratti come punto irrinunciabile per un concreto e stabile rilancio del settore alla valorizzazione del lavoro, con particolare riferimento al riconoscimento del lavoro dipendente come uno dei parametri di valutazione nella attribuzione della classificazione e nella stipula delle “convenzioni/sovvenzione”. Ad essi si aggiungono il sostegno ad un positivo intreccio tra l’attività ippica e l’intera filiera alla certezza delle risorse e della programmazione dell’attività, per qualificare una imprenditoria sana. Non da ultima attenzione alle “relazioni sindacali”, come valore aggiunto per un’ippica rinnovata.”
0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Spettacolo. Franceschini ancora assente.

Roma13 novembre 2020 Comunicato Stampa Slc Cgil Spettacolo: Ancora una volta il Ministro Franceschini si sottrae al confronto con i sindacati. Vista la situazione gravissima che impatta su tutto il settore dello spettacolo, nei mesi scorsi, e anche re...

Richiesta congiunta al governo di tutele per il cineaudiovisivo.

Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo Via Veneto 56 00187 Roma Al Ministro della Salute Roberto Speranza Lungotevere Ripa 1 00153 Roma e p.c. al Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini Via del Collegio...

Comunicato su Indennità Onnicomprensiva Lavoratori Spettacolo

LAVORATORI SPETTACOLO Indennità onnicomprensiva prevista dal decreto “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell'economia” Care compagne e cari compagni, in questi giorni abbiamo inviato numerose segnalazioni a soggetti politici e responsabili Inps per sana...

Spettacolo dal vivo. Parti sociali chiedono tavolo permanente al ministro

Roma, 5 novembre 2020 Prot. n. 382 Egr. On. Dario Franceschini Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Roma Egregio Signor Ministro, le misure definite dal Governo e dal Parlamento per sostenere il settore dello spettacolo dal vivo sono sta...

Lettera al governo su situazione case da gioco

  4 Novembre 2020   casino produzione culturale
Roma, 3 novembre 2020  Al Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Giuseppe Conte Al Ministro dell’Economia e delle Finanze On. Roberto Gualtieri Al Sottosegretario con Delega al Gioco On Pierpaolo Baretta Ai Presidenti Regioni Veneto, Liguria, Lombardia e...

Applicazione Protocollo Cine-audiovisivo

Roma, 2 novembre 2020 COMUNICATO CINE-AUDIOVISIVO APPLICAZIONE PROTOCOLLO A fronte della situazione allarmante su alcuni set, in considerazione del preoccupante dato nazionale, ritenendo che alcuni comportamenti tenuti sui set non abbiano tenuto conto delle...