8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

Onorevole Ministro Dario Franceschini,

Assolirica (associazione nazionale artisti lirici) e SLC CGIL chiedono congiuntamente un Suo intervento in aiuto degli artisti lirici italiani che hanno visto rescissi i contratti con le Fondazioni Liriche a causa della cessazione degli spettacoli dovuta all’epidemia da COVID-19.

Agli artisti sono stato annullati i contratti di lavoro, che è di natura autonoma, senza alcun risarcimento, in applicazione di una clausola contrattuale che prevede la risoluzione ipso iure del contratto in caso di sospensione/annullamento per cause di forza maggiore. Solo pochi teatri hanno compensato le prove già effettuale e le spese sostenute dagli artisti.

A questo si aggiunge il noto problema delle insolvenze pregresse che diversi Teatri hanno nei confronti degli artisti.

Ci sono delle Fondazioni che da anni non pagano gli artisti.

Questo grava sugli artisti e sulle loro famiglie, che si trovano ad affrontare un momento davvero drammatico.

Sappiamo che Lei si è prodigata per mantenere inalterati i fondi per lo spettacolo dal vivo (FUS) e che ha anche ottenuto ulteriori fondi per lo spettacolo dal vivo.

Per questo chiediamo che venga inserito il vincolo per queste risorse, che devono trovare forme di compensazione per gli artisti che hanno perso e perderanno il loro lavoro e per sanare le spettanze pregresse.

Assolirica ha scritto una lettera al Presidente di Anfols, dott Giambrone il quale ha manifestato attenzione alle nostre problematiche ma crediamo che un Suo intervento sia necessario, anche per uniformare il comportamento di tutte le Fondazioni Lirico Sinfoniche rispetto a questa priorità.

Siamo convinti che purtroppo lo spettacolo dal vivo riprenderà le proprie attività a pieno regime solo dopo molti mesi la fine dell’emergenza e questo ci preoccupa perché gli artisti dovranno rimanere a lungo senza reddito.

Il nostro Presidente del Governo ha detto molte volte che nessuno si salverà da solo e che nessuno sarà lasciato solo.

RingraziandoLa per la sua attenzione, confidando nel Suo intervento porgiamo distinti saluti.

Roma 3 aprile 2020

Assolirica SLC CGIL Naz.le Prod.Cult.

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Spettacolo, in arrivo altri 90mln di euro di ristori ai lavoratori

Accogliamo con soddisfazione la firma del decreto che destina ulteriori 90 milioni di euro a ristoro dei redditi delle lavoratrici e dei lavoratori dello spettacolo, annunciata dal Ministro della Cultura, Dario Franceschini. “Un risultato importante – commenta Sabina...

24 Ottobre Giornata dello Spettacolo

Il 24 ottobre si terrà la prima Giornata Nazionale dello Spettacolo. Le scriventi OOSS ritengono sia un segnale importante di valorizzazione per un settore che è stato duramente colpito dalla pandemia e che fatica a risollevarsi. Il provvedimento è stato giustame...

Spettacolo, SLC CGIL allarga la partecipazione con un nuovo modello organizzativo

L’area Produzione culturale della SLC CGIL ufficializza il nuovo modello organizzativo volto a raggiungere i mondi dello spettacolo non ancora formalmente regolamentati, quelli per lo più ascrivibili al lavoro non dipendente e “non stanziale” che si espleta in divers...

Cineaudiovisivo: i tamponi siano gratuiti per tutte le figure professionali

    Roma, 30 settembre 2021 Spett.le MINISTERO DELLA CULTURA Direzione Generale Cinema e audiovisivo Dr. Nicola Borrelli Direttore Generale Piazza Santa Croce in Gerusalemme, 9/a - Roma PEC: mbac-dca@mailcert.beniculturali.it Oggetto: interpello del...

Cineaudiovisivo: il verbale d'incontro tra sindacati e associazioni datoriali

Verbale d’incontro ANICA, APA, APE e SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL In data 28 settembre 2021 si sono riunite le associazioni datoriali del settore cine audiovisivo, Anica, Apa, Ape e le OOSS di settore Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, con all’ordine del gio...

Bene la capienza delle sale cinematografiche all'80%, ma non basta

  30 Settembre 2021   Spettacolo cinema produzione culturale
  Apprezziamo la decisione di estendere all’80% la capienza di sicurezza anti-contagio nelle sale cinematografiche, basata sulle considerazioni espresse dal CTS. La decisione arriva in tempo perché stanno per arrivare importanti blockbusters, a partire dall’ul...