8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

COMUNICATO

Riceviamo la comunicazione di ANICA in merito alle misure adottate per l’emergenza sanitaria e riteniamo che tale decisione sia da collegare alla risposta fornita dal MiSE al chiarimento richiesto dalle associazioni professionali e da queste OO.SS..

Ribadiamo il comune interesse alla ripresa più rapida possibile dei lavori, ferma restando la garanzia del maggior grado di sicurezza delle misure anti-contagio possibile e apprezziamo la disponibilità a fungere da “centro di raccolta” palesata dall’associazione datoriale. Riteniamo utile tale disponibilità qualora i dati raccolti possano essere condivise con le scriventi, per le parti consentite dalla Legge.

Stiamo apprezzando i modelli e gli impianti organizzativi che ci sono pervenuti dalle aziende associate e da altre.

Modelli che noi sottoponiamo ai nostri RLST per una valutazione competente, gli RLS territoriali individuati per garantire la rappresentanza sindacale nei Comitati Tecnici come da art. 13 del protocollo 14 marzo 2020, che sono già operativi avendo effettuato ispezioni e continuando a farne presso le aziende, con un programma fitto che tiene conto del comune interesse alla ripartenza ricordato sopra. Continuiamo a considerare il rendere quanto più attrattivo il ritorno dei professionisti alle lavorazioni e di ridurre al massimo la paura dell’eventuale contagio, anche per evitare defezioni e disorganizzazioni. Ci teniamo a precisare che parliamo di tutti i professionisti interessati: attori, direttori, assistenti e fonici e che diamo per assodato che le misure di contenimento siano già in essere.

Siamo per una ripartenza omogenea e coordinata. Non nutriamo alcuna illusione di arrivare a stabilire insieme un giorno prefissato per tutte le aziende, non ne avremmo neanche il potere, ma pensiamo ad una ripartenza legata alla risoluzione condivisa di alcune questioni, siano esse quelle legate alle misure anti-contagio, siano altre come:

 la possibilità di ridurre l’assembramento in sala ricorrendo, in via sperimentale e per tempi limitati, alla remotizzazione del lavoro del direttore di doppiaggio, ove possibile, su base volontaria e dove la tecnologia a disposizione dell’azienda lo consenta.

 Le questioni legate ai minori: sia in termini di prestazioni in sicurezza degli attori minorenni e del loro accompagnamento, sia per la difficoltà legata alle misure nazionali anti-contagio che obbliga a lasciare minori a casa durante la prestazione dei genitori appartenenti ad una delle figure professionali citate sopra.

 La strutturazione dei turni dovrà prevedere una revisione dovuta alle sanificazioni, da effettuare ad ogni cambio di attore, quindi non necessariamente sulle tre ore canoniche. I brusii dovranno prevedere una nuova organizzazione per la necessità di evitare gli assembramenti.

 Per ultima, ma non ultima, la considerazione che un disallineamento delle misure possa intervenire negativamente sul generale successo dell’azione anti-contagio. È evidente a tutti che la circolarità dei professionisti può creare un effetto domino che potrebbe coinvolgere anche le aziende più attente e, di conseguenza, tutto il settore.

Roma, 16 aprile 2020

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL           FISTEL-CISL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Ippica. Comunicato congiunto OO.SS.-Ministero delle Politiche Agricole

  13 Luglio 2020   sport ippica produzione culturale
Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Comunicato In relazione al disagio di natura economico-finanziario denunciato dal Gruppo Ippodromi Associati, unitamente alle segreteria nazionali di SLC-CGIL – UILCOM-UIL- FISASCAT-CISL, nell’incontro svolt...

Comunicato The Space Cinema

  3 Luglio 2020   cinema produzione culturale
COMUNICATO TSC Continuano ad arrivarci segnalazioni da alcuni siti di direttori e manager che, alle domande dei lavoratori di conoscere il piano aziendale per la ripresa delle attività, addossano alle OO.SS., per la non condivisione del protocollo anti Covid 19, le...

Audizione al senato per nuove norme a tutele dei lavoratori dello spettacolo.

  3 Luglio 2020   Spettacolo produzione culturale
Audizione VII Commissione Senato 2 luglio 2020 ore 14 La condizione degli artisti, delle maestranze e di chi opera nel settore dello spettacolo ha una precisa specificità, felicemente colta dal legislatore che ha istituito l’Enpals. L’Istituto Previdenziale ass...

Relazione di E. Bizi al coordinamento Produzione Culturale

  3 Luglio 2020   Spettacolo produzione culturale
Alle Strutture Territoriali Area Produzione Culturale Oggetto: Relazione Coordinamento Nazionale Produzione Culturale-25 giugno Al coordinamento del 25 giugno erano presenti i coordinatori nazionali degli attori (Carlotta Viscovo), dei danzatori (Manolo Perazzi) ...

Proposte al governo per lo sport e il lavoro sportivo.

  26 Giugno 2020   sport produzione culturale
Roma, 25 giugno 2020 Prot.n. P/9922/2020/3.3 MC/gp Oggetto: Proposte per lo sport e il lavoro sportivo e per gli interventi legislativi previsti dalla legge delega 86/2019 Al Consigliere Giuridico del Ministro dello Sport Dott. Dario Simeoli Al Capo Ufficio per...

Comunicato esercizi cinematografici

  26 Giugno 2020   cinema produzione culturale
Nella giornata del 24 giugno 2020, si è tenuto il coordinamento nazionale dei dirigenti sindacali Nazionali, Territoriali e Aziendali dei dipendenti le sale Cinematografiche italiane. L'ampia e diffusa partecipazione al dibattito, si è concentrata sui temi prevalen...