5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

COMUNICATO ABRAMO CUSTOMER CARE

In data odierna ABRAMO Customer Care ha informato le Segreterie Nazionali di SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL, che venerdì 31 ottobre ha presentato istanza di concordato preventivo al Tribunale di Roma.

Lo scenario in cui l'Azienda versa a distanza di un mese circa dalla presentazione del Piano Industriale avvenuto il 29 settembre sembra essere tutto stravolto.

Abramo Customer Care riconduce tutte le responsabilità di questa rocambolesco cambiamento ad un dietro-front da parte delle banche e della finanza che hanno, a suo dire, abbandonato il progetto nelle ultime settimane.

Questa notizia che porta con se fortissime preoccupazioni si aggiunge all'impossibilità palesata la settimana scorsa da parte di ABRAMO Customer Care di pagare le spettanze relative alle competenze di Settembre entro i tempi dovuti, effettuando il pagamento del 70% dello stipendio.

L'avvio della istanza di concordato rappresenta il culmine di un insieme di incertezze sul futuro, che a partire da Gennaio scorso, hanno visto generare forti preoccupazioni tra i lavoratori.

La situazione rischia di prendere una piega non prevedibile.

Per questi delicati ed importanti motivi le Segreterie Nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, fortemente preoccupate per la continuità occupazionale di oltre 3mila lavoratori tra Lazio, Calabria e Sicilia, onde evitare di ripercorrere film già visti nel settore, si attiveranno presso il Ministero del Lavoro per l’apertura di un tavolo di crisi che, attraverso il coinvolgimento delle committenze, traguardi un percorso che metta in sicurezza l’intero perimetro occupazionale.

Lavoratrici e lavoratori che hanno operato con serietà e professionalità per anni, dimostrando la loro abnegazione anche in piena pandemia, meritano non solo il giusto riconoscimento economico per il lavoro svolto, ma di ritrovare la giusta serenità e tranquillità lavorativa.

Roma, 2-11-2020

Le Segreterie Nazionali SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Comunicato unitario Vodafone.

  25 Febbraio 2021   tlc vodafone
COMUNICATO VODAFONE 25 FEBBRAIO 2021 Si è tenuto in data odierna l’incontro fra una Delegazione di Vodafone Italia, rappresentativa delle principali funzioni Aziendali, il Coordinamento Unitario Eletto e le Segreterie Nazionali e territoriali di SLC CGIL...

System House. Accordo su clausola sociale Enel-Sen.

  25 Febbraio 2021   call center tlc
Clausola sociale Enel - Sen Palermo. Firmato accordo con System House per il passaggio di 237 lavoratori operanti ad oggi sull'attività in Exprivia. A seguito della assegnazione della commessa Enel Sen a System House si è svolto, lo scorso 23 febbraio, il secondo inc...

Transcom-Concentrix. Avviato confronto per clausola sociale Fastweb.

  25 Febbraio 2021   call center tlc
Clausola sociale Fastweb - coinvolti 22 lavoratori su Lecce. Primo confronto per discutere tempi, forme e modalità di passaggio dei lavoratori da Transcom a Concentrix. A seguito della assegnazione della commessa Fastweb a Concentrix, si è svolto oggi il primo inco...

Il futuro del lavoro autoriale in Rai

  25 Febbraio 2021   rai emittenza diritto autore
Roma, 25 febbraio 2021 APRIRE UNA SERIA DISCUSSIONE SUL FUTURO DEL LAVORO AUTORIALE IN RAI. All'indomani di alcuni catastrofici risultati di ascolto e di qualche improvvida uscita di qualche Direttore di Rete che prima ricorre abbondantemente al lavoro in appalto...

Comunicato Mediaset

  23 Febbraio 2021   mediaset emittenza
COMUNICATO SINDACALE Il giorno 17 febbraio 2021, in modalità da remoto, si è tenuto un incontro fra le Segreterie Nazionali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, con le rispettive Segreterie Territoriali e le RSU, e le Relazioni Industriali del Gruppo Mediaset. Di s...

Incontro sindacale con Ericsson e Mutares per la cessione di Exi

  22 Febbraio 2021   ericsson tlc
COMUNICATO EXI incontro con Ericsson e Mutares Lo scorso 18 febbraio si è svolto l'incontro tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni le Rsu di Exi e le aziende Ericsson e Mutares a seguito della notizia...