Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

Si è svolto in data odierna un incontro tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, le Rsu ed i vertici dell'azienda Sittel.

L'azienda ha comunicato di aver incontrato il Ministro del Lavoro e di aver comunicato un piano di rientro delle spettanze dovute.

Nella fattispecie SITTEL ha dichiarato che procederà con i pagamenti secondo il seguente calendario:

- 2 mensilità (settembre ed ottobre 2020) entro Natale;

- 1 mensilità (tredicesima 2020) entro il 15 di gennaio.

Così facendo resterebbero al 31.12.2020 da pagare le spettanze di novembre e dicembre che l'azienda si impegnerebbe a pagare in 24 rate. A partire dal 2021 azienda pertanto si impegnerebbe a pagare entro il 15 del mese successivo le spettenze dovute più 1/24simo del debito al 31.12.2020.

Le segreterie nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil preso atto della proposta aziendale, tenuto conto di quanto avvenuto negli ultimi mesi, hanno dichiarato forti perplessità sia sulla proposta del piano di rientro che sul mantenimento degli impegni assunti. In particolare la rateizzazione in 24 mensilità risulterebbe eccessivamente lunga e penalizzante per i lavoratori.

Le organizzazioni sindacali manterranno lo stato di agitazione in atto, riservandosi azioni di protesta qualora gli impegni, dichiarati anche in sede ministeriale, non saranno pienamente rispettati.

Le segreterie nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil chiederanno al Ministero del Lavoro di farsi garante del percorso di ripristino della normalità sia nei confronti di Sittel in riferimento alle spettanze dei lavoratori sia, soprattutto, nei confronti delle committenze per quel che concerne la continuità occupazionale.

Roma, 10 dicembre 2020

LE SEGRETERIE NAZIONALI
SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Sky Italia e Sky Network Service, firmata ipotesi di accordo

  16 Maggio 2023   sky tv emittenza broadcasting
Il giorno 12 maggio u.s., al termine di una serrata trattativa durata quasi due mesi, le OO.SS. SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL hanno sottoscritto una ipotesi di accordo con la Direzione aziendale, che, fino al 31 dicembre 2024, metterà a riparo da azioni unilatera...

Tim, ecco cosa è emerso dall'incontro del 10 maggio

  11 Maggio 2023   tim tlc
In data 10 maggio 2023 si è riunito il Coordinamento delle RSU di TIM a seguito di convocazione aziendale avente come oggetto: Timbratura in postazione, Ascolto da remoto ed Informativa su progetti organizzativi in ambito customer care. Sulla timbratura in postazio...

Comdata, incontro sindacati - azienda del 9 maggio 2023

  11 Maggio 2023   comdata call center tlc
INCONTRO SITUAZIONE AZIENDALE EX ART. 1  Nella giornata del 9 maggio 2023 si è svolto l’incontro ex art.1 CCNL Telecomunicazioni tra le Segreterie Nazionali e Territoriali SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL unitamente alla delegazione delle RSU, e la direzione di...

Network Contacts, proclamato lo stato di agitazione

  9 Maggio 2023   call center tlc
In data 8 maggio 2023, nell’ambito del previsto incontro con l’azienda Network Contacts, le OO.SS. di SLC CGIL, Fistel CISL, UilCom UIL si sono presentate, con grande spirito di attenzione, con le strutture nazionali, territoriali e le delegate ed i delegati del terr...

Inps Servizi, sciopero nazionale il 25 maggio

  9 Maggio 2023   call center tlc
Come annunciato nel comunicato del 28 aprile c.a. e in seguito allo svolgimento del Coordinamento Unitario delle RSA, le scriventi Segreterie Nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil proclamano per tutto il personale del CCM Inps Servizi una giornata di sciopero, ...

Wind Tre, sciopero riuscito!

  8 Maggio 2023   tlc wind
Su Collettiva.it il racconto dello sciopero nazionale del 4 maggio 2023 indetto da Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil contro lo scorporo di rete e servizi prospettato da Wind Tre: https://www.collettiva.it/copertine/lavoro/2023/05/05/news/windtre-sciopero-riuscito-298...