Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

COMUNICATO ERICSSON

In data odierna è stato sottoscritto l’accordo tra le organizzazioni sindacali ed Ericsson, presso il Ministero del Lavoro, che proroga al 30 Novembre 2021, ultimo tempo utile previsto per legge, la data per poter accedere allo scivolo pensionistico quinquennale nell’ambito del Contratto di Espansione precedentemente sottoscritto.

Una intesa fortemente voluta dalle Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, che ha trovato condivisione con l’azienda Ericsson e la disponibilità del Ministero.

Il contratto di espansione sottoscritto a fine 2019 prevedeva la possibilità di accedere allo strumento di prepensionamento per 63 lavoratori in possesso dei requisiti richiesti dalla legge, ma a causa di una
scarsa conoscenza dello strumento negli enti preposti, l’assenza per lungo corso di una circolare INPS che esplicasse forme e modalità di applicazione, aveva visto l’adesione di pochissimi lavoratori.

Attraverso la stipula di questo accordo si proroga la data ultima per l’uscita, pertanto i lavoratori in possesso del requisito pensionistico entro il 30 Novembre 2026 potranno accedere a questo strumento previsto dalla legge e regolamentato nell’accordo sindacale sottoscritto in occasione della stipula del contratto di espansione.

L’accordo sottoscritto in Ericsson a Novembre 2019 fu il primo in assoluto che sperimentava lo scivolo pensionistico quinquennale all’interno di un CdE. La sottoscrizione di ulteriori accordi in materia, si spera possano aver favorito la risoluzione delle problematiche tecnico-burocatiche emerse precedentemente e quindi possa trovare realmente esigibilità l’accordo sottoscritto.

Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil auspicano che gli enti preposti, ed in particolare gli uffici INPS interessati, favoriscano le operazioni utili ai lavoratori per poter accedere allo scivolo pensionistico concordato e sottoscritto.

I lavoratori che matureranno i requisiti per l’accesso alla pensione, sia anticipata che di vecchiaia, fino al 30 novembre 2026, potranno fin da subito inviare all’azienda Ericsson la propria manifestazione di
interesse per poter accedere alla misura prevista dalla legge di scivolo pensionistico.

Roma, 21 Luglio

Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

British Telecom, raggiunto l'accordo che scongiura i licenziamenti

  22 Giugno 2023   tlc british telecom
In data odierna, presso il ministero del Lavoro, al 75° giorno della procedura di riduzione del personale avviata da BT Italia lo scorso 6 aprile, è stato raggiunto l’accordo tra l’azienda, le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e...

Network Contacts, chiesto incontro urgente al ministero del Lavoro

  21 Giugno 2023   call center tlc
Roma, 19 giugno 2023 Alla Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali Dott.ssa Marina Calderone Al Direttore della DG dei Rappori di lavoro e delle relazioni industriali Dott. Romolo De Camillis Oggetto: Richiesta di incontro urgente per la società Network Cont...

Comdata, 16 ore di sciopero per il personale della commessa Trenitalia

  16 Giugno 2023   comdata call center tlc
Nella giornata del 15 giugno 2023 si è svolto il secondo incontro, inerente il cambio appalto Trenitalia, tra le Segreterie Nazionali e Territoriali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, unitamente alle RSU, e le aziende Comdata S.p.A. in qualità di entrante e Almaviva...

Vodafone, stop ai mille licenziamenti

  15 Giugno 2023   tlc vodafone
Dopo diversi incontri svolti nel corso di oltre due mesi, al termine di una ulteriore sessione di tre giorni di trattativa, in data 14 giugno è stato sottoscritto presso il Ministero del Lavoro, tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uil...

WindTre, vergognoso ricatto ai lavoratori

  14 Giugno 2023   tlc wind
"Porta un amico e lo scorporo sarà realtà" Nella giornata del 13 giugno 2023 si è svolto l’incontro tra le Segreterie Nazionali e Territoriali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, unitamente alla neo eletta RSU, e l’azienda WindTre che avrebbe dovuto vertere principa...

British Telecom, no ai licenziamenti coatti

  13 Giugno 2023   tlc british telecom
Lo scorso 9 giugno, si è svolto il primo incontro presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali tra i rappresentanti aziendali di BT Italia assistita da Unindustria Roma, le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e le RSU, ...