Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

rai linee guida tw

LINEE GUIDA DEL “PIANO INDUSTRIALE” E ORGANIZZAZIONE DIREZIONI DI GENERE

Il 9 febbraio il Direttore del Personale e il CFO hanno presentato alle Segreterie Nazionali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, FNC-UGL, SNATER, LIBERSIND-CONFSAL le linee guida del “Piano Industriale” per il triennio 2022-2024 e l’assetto organizzativo delle nuove “Direzioni di Genere”.

Al netto dei contenuti, già ampiamente annunciati dall’Amministratore Delegato in Commissione di Vigilanza Rai e in varie anticipazioni di stampa, le OO.SS. hanno puntualizzato la loro posizione.

In prima istanza le OO.SS., considerando le loro lunghe e ripetute sollecitazioni, hanno salutato positivamente il fatto che l’Azienda abbia finalmente presentato le linee guida.

Trattandosi di una presentazione per titoli, le OO.SS. sospendono il giudizio sui contenuti, rimandando a successivi approfondimenti di merito con le delegazioni sindacali allargate un’analisi specifica. Per le OO.SS. è in quelle sedi che si dovrà avere un confronto serrato e approfondito sui singoli punti che riguardano gli assetti organizzativi aziendali e la relativa allocazione degli investimenti e delle risorse.

Dato che l’Azienda non ha presentato un piano completo e onnicomprensivo, ma ha deciso di procedere con la presentazione delle linee guida a steps, per singoli punti presentati in diversi appuntamenti, è difficile per le OO.SS. dare un giudizio organico.

Da quanto finora presentato emergono, soprattutto per ciò che riguarda la nascita delle nuove Direzioni di Genere ovvero il “core business” dei programmi, grandi criticità. Una migrazione funzionale del personale che, se non attentamente governata, potrebbe comportare grosse fibrillazioni con pesanti ricadute sulla funzionalità dell’Azienda.

Le OO.SS. non escludono che tutto possa finire in un mero cambiamento di facciata, una operazione di vertice, in cui cambiano i titoli, cambiano le direzioni, ma tutto rimane sostanzialmente immutato. Una sorta di rivoluzione gattopardesca dove, nella migliore tradizione, ci si affretta a cambiare tutto, affinché nulla cambi.

I prossimi appuntamenti serviranno per capire cosa realmente voglia fare l’Azienda, e quale direzione intenda intraprendere.

Sempre con riferimento alla presentazione delle linee guida, alcuni argomenti fondamentali non sono stati toccati o solo accennati.

Sul futuro delle Sedi Regionali, degli investimenti tecnologici, degli organici e dell’organizzazione del lavoro ci sono state solo le pressanti domande delle OO.SS. che hanno denunciato l’assenza di attenzione, nelle Linee Guida del Piano Industriale, per questi che sono argomenti fondamentali per la tenuta dell’Azienda di Servizio Pubblico. Per le OO.SS. è necessario che nel passaggio fra le linee guida ed il Piano Industriale questi temi vengano recepiti e facciano parte di un progetto di rilancio della Rai.

Per le ragioni di cui sopra, le OO.SS., aspetteranno i successivi appuntamenti riservandosi di dare un giudizio complessivo e organico sul Piano Industriale.

Roma, 14 febbraio 2022

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL      FISTEL-CISL       UILCOM-UIL      FNC-UGL       SNATER      LIBERSIND-CONFSAL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Per il lavoro e la libertà di informazione: convegno Cgil, Slc, Art. 21

  2 Marzo 2024   Comunicati stampa rai tv emittenza
Roma, 1 marzo - “Al lavoro per una nuova società dell’informazione”. È questo il titolo del convegno organizzato da Cgil nazionale, Slc Cgil e Articolo21 per mercoledì 6 marzo a Roma, presso il Centro congressi di via dei Frentani 4, dalle ore 9,30 alle ore 13,30. Un...

Crisi call center, interlocutorio l'incontro al Mimit

  23 Febbraio 2024   call center tlc
In data odierna si è svolto l'incontro tecnico con il Mimit a seguito degli impegni stabiliti il 6 febbraio, tra le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni alla presenza del Capo di Gabinetto del Mimit Giorgio Tosi Beleffi e d...

Tlc: Solari, "Bene la svolta europea ma quello italiano rimane un pasticcio"

  22 Febbraio 2024   Comunicati stampa tlc
Tlc: Solari, Slc Cgil, “Bene la svolta europea ma quello italiano rimane un pasticcio. Unica prospettiva per Tim, essere acquisita da prevedibile soggetto industriale Franco-tedesco” (U.S. Slc Cgil) - Roma 22 feb - “Abbiamo salutato con favore la svolta annunciata...

Call Center Tim, migliaia i posti di lavoro a rischio negli appalti

  22 Febbraio 2024   tim call center tlc
Saccone: “Nel corso dell’incontro odierno, convocato presso il MIMIT, richiameremo il governo alle proprie responsabilità”. Oggi il Mimit, come da impegni assunti nel corso dell’incontro dello scorso 6 febbraio in relazione alla vertenza Telecomunicazioni, ha convo...

Abramo, proclamato lo stato di agitazione. Mimit ci convochi subito

  20 Febbraio 2024   tim call center tlc
In data odierna, si è svolto l’incontro tra i rappresentanti dell’azienda Abramo CC in amministrazione straordinaria, le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e le RSU per una informativa urgente dell’azienda in relazione alla cassa...

WindTre, lo scorporo della rete non si farà

  15 Febbraio 2024   tlc wind
Ieri mattina, con un comunicato congiunto, i due amministratori delegati di WindTre hanno confermato quanto si andava leggendo ormai da settimane sulla stampa di settore: il matrimonio con EQT e, di conseguenza, lo scorporo della Rete attraverso l’operazione NetCo, n...