5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

FIRMATO L'ACCORDO SULL'EUROVISION SONG CONTEST

Nella giornata di ieri, 26 aprile 2022, e dopo una serrata trattativa iniziata nei giorni 21 e 22 aprile u.s., le Segreterie Nazionali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, FNC-UGL COMUNICAZIONI, SNATER, LIBERSIND-CONFSAL e la RAI hanno sottoscritto un accordo in merito al trattamento economico per le lavoratrici e i lavoratori impegnati per l’Eurovision Song Contest.

L’Azienda, dopo alcune resistenze, ha confermato di considerare l’Eurovision Song Contest un grande evento unico e qualificante, caratterizzato da un’attività lavorativa più intensa e flessibile rispetto all’ordinarietà, anche in termini di durata della prestazione giornaliera e degli adempimenti organizzativi. Su questa base, le OO.SS. sono riuscite a far passare il riconoscimento di un premio giornaliero di 25 euro per tutte le lavoratrici e i lavoratori interessati (in trasferta e non), e di un forfait giornaliero per quelli in trasferta.

Le OO.SS. anche a seguito della bella e partecipata assemblea del 22 aprile scorso con i lavoratori impegnati a ESC, hanno denunciato tutte le criticità che questi ultimi stanno affrontando, dagli orari massacranti alle difficoltà di fruizione dei pasti, dovute sia a difficoltà logistiche, sia a una non perfetta funzionalità del servizio mensa predisposto in loco. Per queste ragioni, le OO.SS. hanno fortemente richiesto di riconoscere ai lavoratori di ESC, proprio in funzione di questi disagi, un trattamento di miglior favore.

In forza di queste considerazioni, il trattamento economico delle lavoratrici e dei lavoratori impegnati a ESC sarà il seguente:

  • per tutti i lavoratori, a decorrere dal 15 marzo 2022, è previsto un compenso giornaliero pro die, aggiuntivo rispetto ai trattamenti contrattualmente previsti, pari a euro 25,00 (venticinque/00) lordi, da corrispondere ai singoli lavoratori coinvolti nell’evento per ogni giorno di impegno sui luoghi di svolgimento della manifestazione. Tale importo verrà riconosciuto per l'intera durata dell’impegno laddove lo stesso sia superiore a due giornate;
  • per i lavoratori impegnati in trasferta per l’evento, per tutte le giornate di trasferta dal 30 aprile 2022 in poi, si prevede la possibilità di optare in alternativa al trattamento a piè di lista vigente, per un trattamento a forfait di complessivi 45,00 (quarantacinque/00) euro giornalieri lordi per i pasti, ferme restando le restanti voci della trasferta (piccole spese e indennità di trasferta);
  • con riferimento alla gratifica semestrale, in via eccezionale, verranno applicati anticipatamente rispetto a luglio i criteri previsti dall’accordo di rinnovo contrattuale del 9 marzo 2022, e questo sia per i lavoratori in trasferta che per quelli di Torino.

Le OO.SS., inoltre, dal momento che RAI ha deciso di tenere l’Eurovision Song Contest a Torino, hanno fortemente voluto che nel verbale si richiamasse alla necessità di aprire un confronto sul futuro del polo torinese, sia in termini di verifica dei livelli occupazionali che degli investimenti immobiliari. In questo modo, successivamente alla presentazione del Piano Industriale, si potranno gettare le basi per dare un futuro a questa importante realtà produttiva.

Le Segreterie Nazionali SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL FNC-UGL SNATER LIBERSIND-CONFSAL, nel salutare positivamente questo accordo, ringraziano le lavoratrici e i lavoratori impegnati a ESC, in particolare quelli che, con la loro partecipazione all’assemblea del 22 aprile, hanno dato un segno tangibile di forza e vicinanza. Anche grazie a loro, infatti, si è riusciti a recuperare una situazione che aveva preso una china pericolosa, fatta di adesioni individuali a non meglio identificati lavori volontari, e a inaspettati quanto incomprensibili irrigidimenti aziendali. Con questo accordo, invece, si riconferma la centralità della contrattazione collettiva, e si rafforza il principio di solidarietà fra lavoratori RAI, in trasferta e non.

Roma, 27 aprile 2022

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL      FISTEL-CISL     UILCOM-UIL      FNC-UGL      SNATER      LIBERSIND-CONFSAL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Customer Care ITA Airways, la replica dei sindacati al ministro Franco

  28 Aprile 2022   call center tlc almaviva
VERTENZA ITA Airways Customer Care. Le dichiarazioni delle Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil in merito alle risposte del Ministro Franco al “question time” Ieri, nel corso del “question time” alla Camera dei Deputati, il Ministro dell’Econom...

Eurovision Song Contest, buone notizie per i lavoratori

  27 Aprile 2022   rai emittenza
FIRMATO L'ACCORDO SULL'EUROVISION SONG CONTEST Nella giornata di ieri, 26 aprile 2022, e dopo una serrata trattativa iniziata nei giorni 21 e 22 aprile u.s., le Segreterie Nazionali di SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, FNC-UGL COMUNICAZIONI, SNATER, LIBERSIND-CONF...

Call center ITA, pagina vergognosa per il Paese

  20 Aprile 2022   call center tlc
Vertenza call center ITA: oggi è stata scritta una pagina vergognosa per il Paese Lascia sgomenti quanto avvenuto oggi al Ministero del Lavoro al tavolo di crisi per il call center della compagnia pubblica ITA. Oggi un'azienda a totale controllo pubblico, ITA, ha...

ITA Airways annuncia assunzioni su Fiumicino. In barba alla clausola sociale

  12 Aprile 2022
ITA Airways annuncia assunzioni su Fiumicino per addetti customer service Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil: “al danno segue la beffa, con il governo del tutto assente” Nei giorni scorsi le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil avevano segnalato...

Sciopero Rai Way, a rischio tenuta occupazionale e interessi del Paese

  11 Aprile 2022   rai tv emittenza raiway
Buona adesione delle lavoratrici e dei lavoratori di Rai Way allo sciopero odierno indetto dalla sola SLC CGIL contro la possibile, ulteriore, privatizzazione dell'asset strategico delle torri trasmissive Rai. Al presidio organizzato al Ministero dello Sviluppo Eco...

Tim, la crisi non colpisce manager e azionisti

  11 Aprile 2022   tim tlc telecom
Questa mattina un quotidiano nazionale ha dedicato un ampio servizio alla gravissima crisi di TIM. Ormai l'ex monopolista, nel silenzio assordante della politica e del Governo, è diventato una "preda morente" sulla quale si stanno scagliando fondi di investimento, co...