Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

In data 8 maggio 2023, nell’ambito del previsto incontro con l’azienda Network Contacts, le OO.SS. di SLC CGIL, Fistel CISL, UilCom UIL si sono presentate, con grande spirito di attenzione, con le strutture nazionali, territoriali e le delegate ed i delegati del territorio.

L’incontro è frutto di un percorso che ha visto l’azienda e le OO.SS. confrontarsi sul difficile e delicato momento che, non solo Network Contacts, ma tutto il settore CRM BPO sta affrontando.

La riorganizzazione proposta prevede una sostanziale riduzione del costo del lavoro e la concentrazione, in poli produttivi, in base al mercato di riferimento, con conseguente trasferimento delle lavoratrici e dei lavoratori in differenti regioni.

Ancora una volta le difficoltà del mercato e gli insuccessi commerciali sono interamente “scaricati” sulle lavoratrici ed i lavoratori che già, con un precedente accordo condiviso da queste OO.SS., avevano sostenuto i sacrifici che la situazione imponeva.

Ovviamente, come spesso accade, si vorrebbe trasformare in strutturale la soluzione temporanea proposta dall’azienda, mortificando definitivamente il CCNL delle TLC e ponendo come unica alternativa il trasferimento del personale, rinunciando quindi alla risorsa del lavoro agile.

Il perimetro delle proposte presentate, nei vari incontri, da parte dell’azienda si basava sui seguenti punti:

  • taglio alla tredicesima mensilità,
  • congelamento degli scatti di anzianità,
  • ridotta maturazione dei permessi in favore della banca ore formazione,
  • conferma della gestione economica delle 12 giornate di festività,
  • calcolo diverso del TFR esclusivamente sullo stipendio base con una maturazione ridotta,
  • norma di contrasto alle malattie brevi,
  • pagamento dello straordinario/supplementare in modalità ordinaria,
  • innalzamento da 12 a 24 mesi per il primo passaggio inquadramentale per i neo assunti.

Nel corso dell’ultimo incontro ci sono state  lievi correzioni legate alla tredicesima mensilità  e alla possibilità di incentivi all’esodo su base volontaria.

Sulla base di tutti i punti suddetti che abbiamo ribadito essere irricevibili, l’azienda, ad horas, ha risposto con una comunicazione che indica nelle strutture sindacali la responsabilità dell’interruzione della trattativa e invia, contestualmente, le prime lettere di trasferimento al personale.

Quindi, secondo Network Contacts, il mercato è degradato, il personale un costo da abbattere “smontando” pezzi di Contratto Collettivo e alla rappresentanza sindacale di SLC-CGIL Fistel-CISL UILCOM- UIL va addebitata la responsabilità e la miopia di non aver compreso la criticità del quadro presentato. Rigettiamo totalmente questa ricostruzione dei fatti in quanto, come OO.SS., abbiamo ripetuto per l’ennesima volta che siamo disponibili a trattare fino all’ultimo istante ma senza stravolgere il contratto collettivo nazionale e senza far ricadere sul personale tutte le conseguenze di un eventuale accordo!

Metteremo dunque in campo tutte le iniziative sindacali che riterremo opportune per respingere questo progetto scellerato partendo dall’apertura dello stato di agitazione in tutta Network Contacts e intraprendendo un percorso assembleare per spiegare a lavoratrici e lavoratori le nostre ragioni e condividere le successive azioni di lotta.

Roma, 9 maggio 2023

Le Segreterie Nazionali, Regionali Puglia, Territoriali Bari
SLC-CGIL     FISTEL-CISL     UILCOM-UIL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Rai: Saccone replica al Consigliere Cda Di Pietro

  22 Maggio 2024   Comunicati stampa rai tv emittenza
Rai: Saccone (Slc Cgil) replica al Consigliere Cda Di Pietro, “Onorati di essere fra i suoi primi pensieri. Ma quel che conta è la capacità di amministrare” (U.S.SlcCgil) -Roma, 22 mag- “La civiltà di soggetto sociale di grandi tradizione ci porta innanzitutto ad a...

Iren, clausola sociale imprescindibile per raggiungere un accordo

  18 Maggio 2024   call center tlc
Nella giornata del 17 maggio 2024, alla presenza delle Segreterie Nazionali di Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil, insieme alle Strutture territoriali e Rsu, si è tenuto il primo incontro per la clausola sociale del servizio Iren con la presenza di Konecta (azienda us...

Rai, paralisi irricevibile nella discussione del piano industriale

  15 Maggio 2024   rai tv emittenza
Il 13 maggio si è tenuto l’incontro tra le Organizzazioni Sindacali e la Direzione Canone, rappresentata dal Direttore, accompagnato dal Direttore del CSRE e da RUO. La discussione si è incentrata sul futuro della Direzione Canone che, per le OO.SS., non appare né ce...

Libertà di stampa: Slc aderisce a Media Freedom Rapid Response

(U.S.Slc Cgil) -Roma, 14 mag- La Slc Cgil aderisce all’iniziativa a supporto della missione italiana del Media Freedom Rapid Response e parteciperà al sit in per la libertà di stampa organizzato per l’occasione dall’Usigrai, giovedì 16 maggio davanti alla sede Rai, a...

Inps Servizi, positivo l'incontro con la XI Commissione Lavoro della Camera

  10 Maggio 2024   call center tlc
Nella giornata odierna una delegazione delle Segreterie Nazionali di Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil è stata ricevuta dal presidente e dalla vicepresidente della XI Commissione Lavoro della Camera, on. Walter Rizzetto e on. Chiara Gribaudo. La convocazione è conseg...

Vodafone, aperture su recupero salariale e riconoscimento professionale

  8 Maggio 2024   tlc vodafone
In data odierna, a Milano, si è svolto l’incontro tra le Segreterie nazionali e territoriali di SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL, il coordinamento RSU ed i rappresentanti di Vodafone Italia per avviare il confronto relativo all’integrativo aziendale. Le OO.SS. hanno...