8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

Le Organizzazioni sindacali SLC CGIL e FeLSA CISL hanno impugnato presso il TAR il recente decreto del Ministero dei beni e della attività culturali e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, che disciplina la materia del diritto connesso al diritto d’autore, in particolare sulla disciplina relativa al diritto sui fonogrammi. In sostanza la nuova norma dispone che le somme relative ai diritti non esercitati dagli artisti, non vengano più destinate a fini di promozione, formazione, sostegno professionale degli artisti interpreti o esecutori, ma vengano distribuite agli artisti che sono già stati individuati come aventi diritto ad un compenso. In sostanza si toglie il diritto ad ottenere almeno percorsi di sostegno alla propria professionalità ai numerosi artisti che operano nel settore, magari senza grande notorietà. Questa riduzione di tutele incide profondamente, perché il mondo della musica gode in Italia di pochissime tutele. Dalla mancanza di leggi quadro, a disposizioni in materia previdenziale che rendono impossibile per la maggior parte degli artisti il raggiungimento di condizioni accettabili quando non possono più lavorare. Per non parlare di altri diritti, quali la maternità, la malattia, la copertura per i periodi di non lavoro. La crisi peraltro incide profondamente anche in questo settore, e non è raro vedere musicisti di qualità che faticano a trovare occasioni di lavoro. E’ davvero incomprensibile che si sia voluto togliere al settore quella che è davvero una delle poche tutele per la professionalità. Forse si è voluto colpire un mondo che fa fatica a trovare spazio mediatico per quanto riguarda le proprie difficoltà e che non si sa aggregare, ma proprio per questo SLC CGIL e FeLSA CISL hanno voluto dare un forte segnale di attenzione a questi artisti.

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Incontro con il Mibact. Comunicato Slc-Cgil

Oggi si è tenuta una riunione unitaria (CGIL, CISL e UIL e categorie rappresentati lavoratori cultura) con il MIBACT che è seguita al primo incontro tenutosi con i Segretari Generali Confederali. Erano presenti in collegamento il Segretario Generale, il Direttore G...

Ripartenza doppiaggio in emergenza coronavirus

Roma, 17 aprile 2020 Abbiamo ricevuto comunicazione che alcune delle molte aziende che avevano interrotto le lavorazioni a causa dell’emergenza sanitaria intendono riavviarle già a partire dalla settimana prossima. Come abbiamo già scritto, in ogni realtà lavorativ...

Protocolli di sicurezza anti-contagio nelle case di doppiaggio

  15 Aprile 2020   doppiaggio salute sicurezza
Spett.li Anica CNA Case di Doppiaggio Oggetto: Protocolli sicurezza anti-contagio Le scriventi Segreterie Nazionali di SLC/Cgil Fistel/Cisl, unitamente alle proprie strutture Territoriali, Aziendali e delle Rls/Rlst, sono fortemente impegnate a sottoscrivere...

Ammortizzatori sociali e ripartenza del settore cineaudiovisivo.

  15 Aprile 2020   Spettacolo cinema salute sicurezza
LAVORATORI DELLO SPETTACOLO SETTORE CINEAUDIOVISIVO RICORSO AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI E RIPARTENZA DEL SETTORE Con l’avvento dell’emergenza sanitaria da coronavirus, il settore del cineaudiovisivo si è fermato completamente, ad eccezione di alcune sporadiche lavo...

Lettera della Segreteria Nazionale ai lavoratori dello Sport.

Cara lavoratrice caro lavoratore, collaboratrici e collaboratori dello Sport, In Italia si parla tanto di attività sportiva ma poi si dedicano risorse e interventi sempre e solo allo sport d’élite e poco ci si preoccupa di quasi un milione di operatori sportiv...

Attività culturali. I segretari generali confederali chiedono al ministro un piano di rilancio.

On. Dario Franceschini Ministro per i Beni e le Attività culturali Via e-mail Roma, 8 aprile 2020 Egregio Ministro, il mondo della cultura e dello spettacolo è tra i più colpiti dalle misure restrittive dovute alla diffusione della pandemia Covid-19. È un...