Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

Produzione culturale

Roma, 3 marzo 2020

Alle aziende di doppiaggio

Oggetto: emergenza Coronavirus

Chiediamo alle aziende di doppiaggio, oltre ad attivarsi per la più stretta osservanza delle procedure generali indicate dai Decreti Governativi sull’emergenza Coronavirus, di tener conto della specifica condizione delle sale di doppiaggio, luoghi di lavoro particolari per quanto previsto dal Dlgs 81/08 in materia di sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro.

Affinché non risulti pleonastico quanto sopra, ricordiamo che il datore di lavoro è il soggetto - secondo il Testo Unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro - che, a seconda dell’organizzazione aziendale che dirige, ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa.

Riteniamo necessario ricordare in particolare il DVR che le Aziende sono obbligate di predisporre con la RLS per garantire ambienti salubri, oggi a maggior ragione in termini di prevenzione verso eventuali contagi. Ci si riferisce alle lavorazioni in condizioni di lavoro comune con stessi strumenti. Le aziende dovrebbero essere parte attiva per richiedere i sostegni messi a disposizione dal Governo per i lavoratori del settore, in particolare per gli autonomi.

Ricordiamo che l’impatto economico ed occupazionale dell’emergenza Coronavirus, gravante sullo spettacolo, è stato oggetto di un incontro presso il MIBACT, presenti anche le associazioni datoriali. L’occasione ha consentito di ricordare le specificità del settore, anche in relazione alla natura es-tremamente diversificata dei rapporti di lavoro e la conseguente necessità di trovare strumenti adeguati per affrontare detto impatto.

Cordiali saluti.

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL                     FISTEL-CISL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

DDL Spettacolo, serve un confronto serrato col Governo

  19 Maggio 2022   Spettacolo produzione culturale
Mercoledì 18 maggio è stato approvato al Senato il Ddl Spettacolo. La Slc Cgil saluta questo evento come il primo passo decisivo per una riforma da lungo tempo voluta dai lavoratori e dalle lavoratrici del settore. Molto rimane ancora da fare. Al risultato ottenuto...

Spettacolo, diventa più concreta l'introduzione dell'indennità di discontinuità

  4 Maggio 2022   Spettacolo produzione culturale
SPETTACOLO, INDENNITÀ DI DISCONTINUITÀ: DI MARCO (SLC CGIL), RISULTATO STORICO PERSEGUITO CON DETERMINAZIONE DAL NOSTRO SINDACATO Il Governo è delegato ad adottare, entro nove mesi, l’introduzione di una indennità di discontinuità, quale indennità strutturale e per...

Audiovisivo, rinnovato il ccnl dei lavoratori generici

“Mercoledì 13 aprile, presso la sede Anica, le parti sociali - Anica, Apa e Ape, Slc-Cgil, Fistel- Cisl e Uilcom-Uil- hanno sottoscritto il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro dei generici. Dopo ampio dialogo sociale, si è giunti al rinnovo di un c...

Settore Ippica, indetto lo stato di agitazione

  13 Aprile 2022   sport ippica
A seguito del Coordinamento Nazionale Unitario Ippica svoltosi il 12 aprile 2022, SLC-CGIL, FISASCAT-CISL UILCOM-UIL, congiuntamente con strutture territoriali, delegati e lavoratori, hanno deciso di indire lo stato di agitazione dei dipendenti delle società di corse...

Corpi di ballo: sosteniamo la mobilitazione, urgente un incontro al MiC

PIENA SOLIDARIETÀ E SOSTEGNO ALLA MANIFESTAZIONE ORGANIZZATA DA DANZA ERROR SYSTEM URGENTE UN INCONTRO SPECIFICO AL MiC La SLC CGIL Nazionale esprime piena solidarietà e sostegno alla manifestazione a favore dei corpi di ballo italiani organizzata dal moviment...

Riforma dello Spettacolo, richiesta d'incontro urgente ai ministri Franceschini, Orlando e Franco

    Roma, 18 febbraio 2022 Al Ministero della Cultura Ministro Dario Franceschini Capo di Gabinetto Prof. Lorenzo Casini Al Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali Ministro Andrea Orlando Al Ministero dell’Economia e delle Finanze Ministro Da...