8 produzione culturale elab180x180PRODUZIONE CULTURALE

COMUNICATO INCONTRO U.C.I. – OO.SS. – ANEC

L’incontro tenuto in data 29 aprile 2021, tra UCI e OO.SS. nazionali, alla presenza di ANEC, ha consentito un miglior allineamento tra le parti su diversi temi sollevati dal Coordinamento Nazionale Sindacale Unitario.

In particolare la prossima condivisione di un protocollo per la sicurezza delle sale in materia di Covid-19 con ANEC consentirà, con il contributo di tutti i rappresentati, aziende e lavoratori, di applicare misure anti-contagio e attenzioni in maniera omogenea su tutto il territorio nazionale.

Pertanto, alcuni dei temi discussi durante l’incontro, dovranno trovare migliore collocazione  all’interno del protocollo generale sulle riaperture, trovando risposte, ad esempio, alla questione dei lavoratori fragili e all’utilizzo degli ATM.

UCI afferma la sua volontà di riaprire prima possibile, compatibilmente con le indicazioni del Governo e il progresso della campagna vaccinale, con il pieno coinvolgimento dei lavoratori.

Spostando l’apertura intorno alla seconda decade di maggio l’azienda spera di avere una buona parte del personale vaccinato, condizione di maggior tutela per l’esposizione nei confronti del pubblico. Per ora non è stato possibile dare seguito a quanto previsto dall’accordo Governo/parti sociali del 6 aprile scorso in tema di vaccinazione dei dipendenti, per la priorità assegnata alle persone più anziane e fragili, ma è intenzione di UCI attivarsi quando possibile, supportata anche da ANEC che si dichiara pronta a sostenere parte delle spese.

Sono stati rappresentati, nell’ambito della reciproca volontà di un consolidamento delle relazioni industriali, i temi che attendono risposte da parte dell’azienda. In particolare si è chiesta un’attenzione particolare alla distribuzione delle ore di FIS, anche in vista delle riaperture. È stata sollecitata la risposta ai quesiti inoltrati circa la consuntivazione del FIS parziale e l’azienda assume l’impegno di aprire confronti preventivi con le OO.SS. a livello aziendale, territoriale e Nazionale per rispondere, stante la difficoltà rappresentata dall’azienda derivante dai nuovi assetti organizzativi unita alla volontà di raggiungere la massima trasparenza sul tema, nel più breve tempo possibile dopo aver esperito tutto il percorso di approfondimento ancora in corso.

Roma, 3 maggio 2021

Le Segreterie Nazionali
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Fondazioni Lirico-Sinfoniche, riparte la trattativa per il rinnovo del CCNL

FONDAZIONI LIRICO-SINFONICHE: DOPO 20 ANNI DI VACANZA CONTRATTUALE RIPRENDE IL CONFRONTO SUL CCNL Come Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Fials Cisal esprimiamo un giudizio positivo sull’incontro avvenuto oggi, giovedì 26 gennaio, con la delegazione Anfols che ha s...

Sport, positivo il confronto con il ministro Abodi

  16 Gennaio 2023   sport produzione culturale
SPORT: CONFRONTO POSITIVO CON IL MINISTRO ABODI, SI APRE IL DIALOGO SULLA RIFORMA “Cogliamo con grande soddisfazione la disponibilità mostrata dal Ministro Abodi a condividere un percorso di confronto nel merito della Riforma dello sport, che vedrà la luce nel pros...

Spettacolo, stanziati cento milioni per indennità di discontinuità

  21 Dicembre 2022   Spettacolo produzione culturale
SPETTACOLO: CENTO MILIONI PER INDENNITÀ DI DISCONTINUITÀ PRIMO PASSO IMPORTANTE MA NON SUFFICIENTE È notizia di queste ore l’approvazione dello stanziamento di cento milioni di euro per finanziare l’indennità di discontinuità per le lavoratrici e i lavoratori dello...

Spettacolo, tutte le risorse da inserire nella manovra

  20 Dicembre 2022   Spettacolo fus produzione culturale
SPETTACOLO, ECCO TUTTE LE RISORSE DA INSERIRE IN MANOVRA SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL chiedono che con la legge di bilancio 2023 venga stanziato quanto previsto dal DDL SPETTACOLO, di cui si aspettano i decreti attuativi, per realizzare l'indennità di disconti...

Spettacolo, indennità di discontinuità a rischio in legge di bilancio

  17 Dicembre 2022   Spettacolo produzione culturale
LEGGE BILANCIO: GRAVE IL RISCHIO DI ASSENZA DI RISORSE PER L’INDENNITÀ DI DISCONTINUITÀ PREVISTA DAL DDL SPETTACOLO Esprimiamo profonda preoccupazione per il rischio di mancanza di risorse nella Legge di Bilancio 2023 destinate alla realizzazione dell’indennit...

Legge di Bilancio, cultura grande assente

LEGGE DI BILANCIO: DI MARCO (SLC CGIL), CULTURA GRANDE ASSENTE Nella bozza della Legge di bilancio la grande assente è la cultura, in particolare lo spettacolo che dal 1985 è soggetto a una decrescita progressiva dei finanziamenti del FUS (fondo unico per lo spetta...