6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Il confronto su PCL della scorsa settimana è proseguito ieri, 31 gennaio. Durante l'incontro abbiamo espresso la nostra perplessità circa la soluzione proposta dall'azienda che, per sanare la situazione seguente alle implementazioni 2015/16, individua come sufficienti il ripristino di 263 zone di recapito chiedendoci, di conseguenza, di iniziare dai prossimi incontri la discussione sul 2017.
Da parte nostra, oltre a ritenere insufficienti le misure prospettate per sanare la situazione 2015/16, abbiamo chiesto di partire dalla parametrizzazione dei cosiddetti Grandi Centri Urbani, in modo da poter iniziare ad incidere sulle realtà così configurate che sono già state oggetto di implementazione nel 2015/16. Successivamente abbiamo posto il problema di strutturare il modello relativo alle commesse Equitalia, Amazon ed Editoria Veloce, in modo da dare una organizzazione preconfigurata a tali attività ed eventualmente agire con stabilizzazioni dei CTD che si sono resi necessari per tali commesse.
Alla ripresa pomeridiana dei lavori l'azienda ha aperto alla revisione del modello 25 settembre 2015, partendo dai Grandi Centri Urbani e proseguire con le commesse. Inoltre si riserverà di valutare la nostra proposta di farsi carico di una delegazione territoriale per seguire i lavori su PCL, conformemente a quanto accaduto in occasione della sottoscrizione dell'accordo.
Sicuramente lo stato di agitazione presente e persistente sui territori in questi mesi, assieme allo sciopero generale del 4 novembre scorso, ci hanno permesso di arrivare ad una ridiscussione del modello in modo da dare risposte alle richieste in tal senso provenienti dalle Lavoratrici e dai Lavoratori.

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Poste: accordo di mobilità, primi devastanti effetti

  14 Giugno 2019   poste italiane servizi postali
In questi giorni si stanno definendo le graduatorie di mobilità volontaria regionale. Molti lavoratori, pur avendo regolarmente inserito la propria richiesta, tuttavia non si trovano in graduatoria per effetto di un accordo scellerato che in maniera indiscriminata pe...

Nexive: comunicato unitario accordo

  7 Giugno 2019   servizi postali
Al termine di un intenso e complesso confronto, siglato, nella giornata di ieri, un accordo finalizzato a rilanciare la capacità di penetrazione di Nexive nel mercato di riferimento attraverso un nuovo modello organizzativo improntato a maggiore flessibilità e duttil...

Poste: accordo politiche attive

  7 Giugno 2019   poste italiane servizi postali
E' stato finalmente sottoscritto, in modo unitario, l’accordo sulle politiche attive delstato finalmente sottoscritto, in modo unitario, l’accordo sulle politiche attive dellavoro, applicativo di quanto convenuto con l’Azienda nel verbale del 30 novembre 2017 ed inqu...

Poste: Comunicato incontro Chief Operating Office

  8 Maggio 2019   poste italiane
Si è svolto il previsto incontro sulle fasi di avanzamento del processo di trasformazione della neo costituita Divisione COO. La comunicazione aziendale ha ripercorso le principali evoluzioni sui Servizi di Back Office e di Assistenza Clienti, fornito approfondimenti...

Poste Italiane: Lavoratori costretti a lavorare il 25 aprile ed il 1° maggio

  3 Maggio 2019   poste italiane
 “Nelle due giornate del 25 aprile e del 1° maggio, Poste Italiane ha “invitato” lavoratori a tempo determinato ed  indeterminato a recarsi a lavoro in una condizione mai verificatasi in precedenza”. Lo denunciano in una nota congiunta il Vic...

Poste Italiane: denuncia per lavoro straordinario del 25 aprile

  26 Aprile 2019   Comunicati stampa poste italiane
Slc Cgil Sicilia, sostenuta dalla struttura nazionale di Slc Cgil, denuncia Poste Italiane all'ispettorato del lavoro regionale poichè l'azienda risulta aver "invitato" i portalettere con contratto a tempo determinato e indeterminato a recarsi al lavoro, proprio nel...