6 servizi postali elab180x180SERVIZI POSTALI

Roma, 8 marzo 2021

Spett.le Poste Italiane Spa
c.a.
Dott. Salvatore Cocchiaro
Responsabile RI

Oggetto: Congedi Covid

La scrivente Organizzazione Sindacale, considerata la situazione complessiva che il Paese sta attraversando, fatta di forti restrizioni dovute al continuo acutizzarsi della situazione pandemica con conseguente sospensione della didattica in presenza per varie fasce di alunni, e considerato il Vostro avviso al personale esclusivamente rivolto ai casi di congedi Covid relativi alla «sospensione dell’attività in presenza delle classi seconde e terze delle scuole secondarie di primo grado (2^ e 3^ media) situate nelle zone rosse e per quelle di congedo Covid indennizzato per figli con disabilità grave iscritti a scuole di qualsiasi ordine e grado per le quali sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale per i quali sia stata disposta la chiusura», è a chiederVi di valutare l’opportunità di riattivare il Fondo di Solidarietà per tutti quei casi esclusi dalle coperture INPS, ovvero riattivare il relativo tavolo negoziale o, in via temporanea ed in maniera omogenea nel territorio nazionale, le istituite 144 ore di permesso a recupero.

Relativamente a queste ultime infatti, la scrivente registra una diversa concessione delle stesse sulle varie macroaree: in alcuni territori vengono concesse mentre in altri negati, con conseguente disparità di applicazione di tale istituto gestionale nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori.

Si fa inoltre presente che, alla luce dell’impossibilità di recupero delle ore fruite verificatasi nel recente passato con conseguente decurtazione stipendiale, la scrivente ritiene maggiormente tutelante l’applicazione del Fondo di Solidarietà che forse costituisce strumento più idoneo per gestire questa ulteriore criticità della fase pandemica.

Sicuri di un Vostro Cortese e sollecito riscontro si porgono Cordiali Saluti.

Nicola Di Ceglie
Segretario Nazionale SLC CGIL
Area Servizi Postali

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

EVOLUZIONE MERCATO PRIVATI. COMUNICATO UNITARIO.

  16 Gennaio 2020   poste italiane solari
In data odierna si è svolto il secondo incontro sull’evoluzione del modello commerciale di Mercato Privati. Al tavolo abbiamo ribadito e arricchito, unitariamente, le argomentazioni già espresse nella riunione del 17 dicembre u.s., rimarcando, nello specifico, le n...

Poste Italiane: comunicato unitario evoluzione modello commerciale

  19 Dicembre 2019   poste italiane servizi postali
Si è svolto il previsto incontro in materia di evoluzione del modello commerciale di Mercato Privati. La Divisione ha esposto l’esigenza di rivisitazione dell’attuale organizzazione attraverso nuovi razionali orientati verso: • il superamento della specializzazione...

Poste Italiane: Malattie professionali Consulenti di Poste Italiane più ricorrenti stress e patologie muscoloscheletriche

  5 Novembre 2019   poste italiane salute sicurezza
Lavorano oltre 40 ore settimanali (mentre dovrebbero lavorarne 36)  e sono sottoposti a ritmi stressanti, con conseguenze significative sulla loro condizione di salute; accusano in media 2,7 patologie ciascuno riconducibili al lavoro. Nonostante ciò, le denunce...

Poste Italiane: presentazione dati indagine Slc e Inca Cgil su lavoratori di Poste Italiane applicati a vario titolo sul comparto finanziario

  28 Ottobre 2019   poste italiane
Inca e Slc Cgil presentano martedì 5 novembre 2019 a Roma, presso la sede dell'Inail, l'esito della prima indagine sulla qualità del lavoro nel settore finanziario di Poste Italiane.    Un'indagine utile a rilevare fattori di stress, dovuti alle continu...

Poste Italiane: Tribunale Milano riconosce diritto di trasferimento a lavoratore inabile

  20 Settembre 2019   Comunicati stampa poste italiane
Il tribunale di Milano avvalora la posizione di  Slc Cgil che a marzo non ha firmato l'accordo sulla mobilità in Poste Italiane per il quale sono totalmente esclusi  dalla procedura di trasferimento i lavoratori che presentano una inabilità, nella funz...