5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

COMUNICATO INCONTRO MINISTERO VERTENZA SITTEL

Si è svolto in data odierna l’incontro, relativamente al tavolo di crisi dell’azienda SITTEL, tra il Ministero del Lavoro, il Ministero dello Sviluppo Economico le segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, le RSU per analizzare gli sviluppi inerenti la drammatica situazione che stanno vivendo i lavoratori. Presente anche la Regione Toscana rappresentata dall’assessore al Lavoro.

Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, hanno denunciato il mancato rispetto degli impegni assunti da Sittel in sede ministeriale lo scorso dicembre. Il piano di rientro delle spettanze comunicato da Sittel il 22 dicembre, che prevedeva il pagamento di 2 mensilità entro Natale e della tredicesima entro i primi 10 giorni di gennaio, è stato completamente disatteso; ad oggi i lavoratori attendono ben 3 mensilità: novembre, dicembre e tredicesima.

Le organizzazioni sindacali hanno manifestato tutta la loro preoccupazione per gli effetti della mancanza di liquidità che ricade sull' organizzazione del lavoro e il rispetto dei contratti con le committenze, visto che diversi mezzi sociali sono stati ritirati dalle aziende fornitrici a seguito dei mancati pagamenti, e la completa assenza di carburante, non permette ai lavoratori di garantire gli interventi di manutenzione ed installazione programmati.

Una situazione che sta giornalmente peggiorando, aggravata ulteriormente da un fenomeno di dimissioni dei lavoratori da Sittel per essere assunti in aziende concorrenti e/o che operano in regime di subappalto. Una deriva pericolosa che potrebbe portare in breve termine, se non governata con le organizzazioni sindacali e con la supervisione delle istituzioni, ad un indebolimento del salario e dei diritti dei lavoratori nella migliore delle ipotesi, se non, ancor peggio, alla perdita di ingenti posti di lavoro.

Alla luce della drammatica condizione esposta, le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil hanno chiesto un intervento urgente nei confronti dell’azienda Sittel per comprendere la situazione finanziaria, sulle maggiori committenti, Tim ed Open Fiber, affinché non si verifichino cambi di appalto che non tengano conto degli impatti sociali. Per quanto riguarda Sace è necessario comprendere quale sia la situazione effettiva relativa al finanziamento richiesto che è fondamentale per la continuità industriale.

Il Ministero del Lavoro, rappresentata dalla Ministra Nunzia Catalfo, si è impegnato a verificare già dalle prossime ore le condizioni di liquidità direttamente con l’azienda Sittel, ad intervenire con l’ausilio del Mise per comprendere quale sia la situazione relativamente a Sace ed a sentire le committenti per sensibilizzare le stesse alla ricerca di una soluzione condivisa e sostenibile che garantisca la continuità occupazionale ed il pagamento delle spettanze arretrate ai lavoratori di Sittel.

Il Ministro Nunzia Catalfo si è pertanto impegnata a riconvocare il tavolo nella prossima settimana per aggiornare le organizzazioni sindacali sulle risultanze degli interventi annunciati.

Roma 21 gennaio 2021

Le Segreterie Nazionali SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Rai, il piano industriale di Fuortes distrugge l'azienda

  28 Giugno 2022   rai tv emittenza raiway broadcasting
RAI: SLC CGIL, IL PIANO INDUSTRIALE DI FUORTES DISTRUGGE L'AZIENDA Giovedì scorso, davanti a un CDA ammutolito, l’AD Rai ha calato sul tavolo della Sala Orsello della direzione generale di Viale Mazzini – sede presto in dismissione, secondo le voci più ricorrenti c...

Huawei Technologies Italia, sottoscritto il primo accordo nazionale

  24 Giugno 2022   tlc
Dopo un lungo e proficuo percorso relazionale, costruito nel tempo, è stato sottoscritto un importante accordo a livello nazionale tra l’azienda Huawei e le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil. L’intesa parte dal riconoscere il valore della co...

Tim, difendiamo occupazione e futuro del Paese

  23 Giugno 2022   tim tlc telecom
Il 21 giugno le lavoratrici ed i lavoratori del gruppo Tim hanno scioperato per difendere i livelli occupazionali ma anche il futuro del Paese, parte del quale legato ad una infrastruttura vitale e strategica come la rete. Sono questi i motivi per i quali il sindac...

Tim, la piazza del 21 giugno

  21 Giugno 2022   tim tlc telecom
SCIOPERO NAZIONALE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI DEL GRUPPO TIM Manifestazione del 21 giugno 2022 in piazza Bocca della Verità, Roma   L’intervento conclusivo di Riccardo Saccone, Segretario Nazionale SLC CGIL “La domanda che abbiamo posto alle rappre...

Call center ITA, accordo raggiunto. Sindacati, "Sanata una ferita"

  17 Giugno 2022   call center tlc almaviva
VERTENZA CUSTOMER CARE ITA. SIGLATO ACCORDO CHE SALVAGUARDA INTERO PERIMETRO OCCUPAZIONALE Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil: “Sanata una ferita, soddisfazione per l’intesa traguardata” In data odierna, dopo una lunga trattativa presso il Ministero del Lavoro, alla...

Call center ITA, più vicino l'accordo per salvare tutti i posti di lavoro

  10 Giugno 2022   call center tlc almaviva
Si è svolto in data odierna l’incontro convocato dal ministero del Lavoro per discutere della vertenza relativa agli addetti al servizio customer ITA riguardante i 543 lavoratori interessati all’accordo ministeriale sottoscritto lo scorso ottobre 2021, ad oggi divent...