Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

COMUNICATO VODAFONE ITALIA

In data 17 Giugno, al termine di un lungo e proficuo confronto, le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil ed il Coordinamento RSU hanno raggiunto una serie di importanti accordi con l’azienda Vodafone Italia con l’obiettivo di individuare le soluzioni ritenute più idonee a governare gli effetti della evoluzione digitale sul mercato delle telecomunicazioni.

Una intesa che rappresenta un ottimo esempio di contrattazione d’anticipo, facendo della formazione l’elemento cardine e fondamentale per rispondere agli impatti della digitalizzazione, puntando così a governarne gli effetti sul mercato del lavoro e sulla occupazione.

Il contratto di espansione sottoscritto prevede:

SCIVOLO PENSIONISTICO. Sarà data la possibilità a tutte le lavoratrici ed i lavoratori che raggiungeranno la pensione entro il 31.12.2026 di avvalersi dello strumento dell’isopensione per cinque anni.

uesto importante elemento normativo messo a disposizione della contrattazione rappresenta un pilastro fondamentale per favorire il ricambio generazionale in un settore fortemente caratterizzato da rapide evoluzioni della tecnologia e dalla richiesta costante di nuove e maggiori competenze.

ASSUNZIONI. L’accordo raggiunto prevede l’assunzione di almeno 100 nuovi lavoratori da ricercare all’interno delle nuove figure professionali che il mercato delle TLC richiede. Il piano di assunzioni prevede 40 assunzioni entro il 31 marzo 2022, 40 assunzioni entro il 30 settembre 2022, e 20 assunzioni entro il 30 marzo 2023.

PROGETTO FORMATIVO. In coerenza con quanto condiviso dalle parti nei precedenti accordi, prosegue, consolidando ed intensificando la formazione mirata al reskilling superando alcune figure obsolete per l’attuale mercato e puntando alla riqualificazione verso quelle professionalità in linea con le attuali esigenze che la tecnologia impone. Il piano prevede 5 giorni di formazione al mese per il periodo settembre 2021 – marzo 2023.

RIDUZIONE ORARIA. Il contratto di espansione prevede una riduzione oraria del 25% (5 gg mese) per tutti gli addetti del settore Customer Care per 18 mesi a partire dal prossimo settembre. Le giornate di solidarietà saranno destinate esclusivamente alla formazione specifica prevista nel piano formativo condiviso e prevederà l’integrazione da parte azienda della retribuzione al 100% ed il riconoscimento del ticket restaurant.

PDR. Nel corso dell’incontro le parti, tenuto conto dell’importante contributo di professionalità e competenza mostrato dalle lavoratrici e dai lavoratori del Gruppo Vodafone Italia nel corso di questa difficile fase di emergenza sanitaria, hanno condiviso l’importanza di ripristinare il Premio di Risultato raggiungendo un accordo triennale con decorrenza 1° aprile 2021. Il premio, che avrà come unico parametro per il suo raggiungimento il target Ebdta, prevede un importo di euro 1100 per un 5 livello ft per il primo anno, 1200 per il secondo, 1350 per il terzo.

In riferimento al ticket restaurant le parti hanno previsto l’aumento da 7 a 7,50 euro a partire dal prossimo mese di Luglio.

Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil esprimono grande soddisfazione per le intese raggiunte che rappresentano la naturale prosecuzione del percorso avviato 2 anni fa con l’azienda Vodafone Italia che punta sulla contrattazione di anticipo e sul ruolo strategico della formazione quale valore aggiunto per rispondere anche alle contraddizioni di un settore dilaniato da un modello competitivo scellerato. In una Italia attraversata dalla crisi economica e pandemica, sostenere occupazione, crearne di nuova, ridistribuire ricchezza, investire in formazione e professionalità per avere qualità competenza,sono i modelli contrattuali che dovrebbero rappresentare un faro guida per l’intero settore, e non solo.

Nel corso della settimana verranno effettuate le assemblee con tutti i lavoratori.

Roma, 21 Giugno 2021

Le Segreterie Nazionali SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

Tim: “È l'ora della responsabilità, ma anche della chiarezza”

  8 Marzo 2024   Comunicati stampa tim tlc
(U.S. Slc Cgil) - Roma, 8 marzo - “La reazione dei mercati alla presentazione delle linee guida di Tim per il prossimo triennio non può non destare preoccupazione. Soprattutto se uno dei motivi sembra risiedere nella scarsa fiducia nella gestione del debito”. Così Ri...

Tim: sciopero il 18 marzo nelle aziende in appalto dei servizi clienti

  4 Marzo 2024   Comunicati stampa tim call center tlc
(U.S. SlcCgil) - Roma, 4 mar - Sciopero nazionale dei call center di Tim (aziende in appalto) per l’intera giornata di lunedì 18 marzo prossimo. Lo hanno indetto oggi le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, ritenendo “ingiustificato il calo line...

Per il lavoro e la libertà di informazione: convegno Cgil, Slc, Art. 21

  2 Marzo 2024   Comunicati stampa rai tv emittenza
Roma, 1 marzo - “Al lavoro per una nuova società dell’informazione”. È questo il titolo del convegno organizzato da Cgil nazionale, Slc Cgil e Articolo21 per mercoledì 6 marzo a Roma, presso il Centro congressi di via dei Frentani 4, dalle ore 9,30 alle ore 13,30. Un...

Crisi call center, interlocutorio l'incontro al Mimit

  23 Febbraio 2024   call center tlc
In data odierna si è svolto l'incontro tecnico con il Mimit a seguito degli impegni stabiliti il 6 febbraio, tra le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, Ugl Telecomunicazioni alla presenza del Capo di Gabinetto del Mimit Giorgio Tosi Beleffi e d...

Tlc: Solari, "Bene la svolta europea ma quello italiano rimane un pasticcio"

  22 Febbraio 2024   Comunicati stampa tlc
Tlc: Solari, Slc Cgil, “Bene la svolta europea ma quello italiano rimane un pasticcio. Unica prospettiva per Tim, essere acquisita da prevedibile soggetto industriale Franco-tedesco” (U.S. Slc Cgil) - Roma 22 feb - “Abbiamo salutato con favore la svolta annunciata...

Call Center Tim, migliaia i posti di lavoro a rischio negli appalti

  22 Febbraio 2024   tim call center tlc
Saccone: “Nel corso dell’incontro odierno, convocato presso il MIMIT, richiameremo il governo alle proprie responsabilità”. Oggi il Mimit, come da impegni assunti nel corso dell’incontro dello scorso 6 febbraio in relazione alla vertenza Telecomunicazioni, ha convo...