5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

Lo scorso 6 dicembre si è svolto l'incontro tra le Segreterie nazionali e territoriali di SLC CGIL, FISTEL CISL, UILCOM UIL ed i rappresentanti delle aziende Linkem ed Aetherna al fine di effettuare l’esame congiunto relativo alla procedura di trasferimento di ramo d’azienda aperta lo scorso 22 Novembre.

I rappresentanti aziendali di Linkem ed Aetherna hanno rappresentato in maniera chiara il progetto di partnership tra le due aziende al fine di incrementare la presenza della connettività Linkem all’interno delle strutture ricettive turistiche. Aetherna è una azienda che opera da anni nel settore delle forniture di servizi IT ed ICT per il mondo “Hospitality”, Linkem all’interno della sua struttura produttiva ha un reparto specifico di 7 persone operanti nel comparto di supporto tecnico alle aziende turistiche. Il forte rapporto commerciale consolidato tra le due aziende ha portato alla determinazione della cessione del ramo di azienda “Hospitality” di Linkem ad Aetherna. Il conferimento di ramo di azienda avverrà a partire dal 17 dicembre e interesserà i 7 lavoratori del reparto “Hospitality” (2 Milano, 2 Bari, 3 Roma).

I lavoratori in coerenza con quanto previsto dalla legge manterranno i rispettivi profili salariali, economici e normativi, mantenendo l’applicazione del CCNL Telecomunicazioni. Ai lavoratori coinvolti dal trasferimento di ramo sarà garantita la territorialità della sede operativa, iniziando ad operare, a partire dalla data fissata, presso le sedi operative di Aetherna ubicate a Milano, Bari e Roma.

Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, preso atto della comunicazione fornita, trattandosi del primo incontro sindacale a carattere nazionale con Linkem, hanno approfittato per chiedere tutta una serie di informazioni relativamente alle attività, le sedi, il personale coinvolto, rivendicando l’avvio di un percorso relazionale che traguardi un sistema di relazioni industriali consolidato, visto anche la plurilocalizzazione della stessa azienda ed il numero di lavoratori coinvolti.

Nello specifico Linkem opera nel settore della connettività esclusivamente in Italia, fornendo servizi misti fisso/mobile, indoor ed oudoor sia in modalità prepagata che a canone. Ad oggi Linkem offre servizi di connettività a circa 1,5 milioni di utenti, ha un fatturato consolidato di circa 140 milioni di euro ed 840 dipendenti dislocati tra Roma, Milano, Bari e Taranto.

Come tutte le aziende del comparto Telco, l’ipercompetizione al ribasso delle tariffe offerte, l’aumento della domanda nel periodo pandemico, hanno generato un aumento consistente della domanda senza al contempo portare aumenti nei ricavi. Paradossalmente si è avuta una contrazione dei ricavi, che in ogni caso per Linkem non ha generato impatti negativi sui lavoratori. Linkem è impegnata nel consolidamento dell’attuale mercato, puntando ad una forte diversificazione offrendo sempre più servizi specifici e di qualità a settori merceologici variegati.

Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, auspicano che questo primo positivo incontro a carattere nazionale rappresenti l’inizio di un percorso relazionale serio, costante, ma soprattutto proficuo, che punti al confronto ed alla contrattazione per individuare condizioni migliorative per le lavoratrici ed i lavoratori, in un mercato di riferimento schizofrenico ma comunque centrale e strategico nel piano nazionale di ripresa e resilienza che dovrà essere attuato.

Roma, 7 dicembre 2021

Le Segreterie Nazionali
SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Customer Care ITA Airways, aperte le procedure di licenziamento per 221 lavoratori

  8 Aprile 2022   call center tlc almaviva
Appalto Customer Care ITA. Covisian apre le procedure di licenziamento Situazione sempre più drammatica per 534 lavoratori, nel silenzio complice del governo Nelle scorse ore l’azienda Covisian, titolare del contratto di appalto delle attività di customer care per...

Customer care ITA, 90% di adesione allo sciopero

  6 Aprile 2022   call center tlc
Customer care ITA Airwais, disatteso accordo ministeriale. 534 lavoratori a rischio tra Palermo e Rende oggi in sciopero Adesione media oltre il 90% per chiedere l’intervento del governo ed evitare la elusione della clausola sociale Nella giornata odierna le lavora...

Telecontact, unica grande assente dai piani strategici di TIM

  1 Aprile 2022   tim call center tlc telecom
La battaglia dei fondi per accaparrarsi al miglior prezzo parti più o meno pregiate del gruppo TIM è in pieno svolgimento. Lo smembramento da qualcuno è ormai dato per certo anche se, a giudicare dalle continue notizie che quotidianamente riempiono i giornali econo...

Rai Way, sciopero e blocco delle prestazioni aggiuntive

  25 Marzo 2022   rai tv emittenza raiway broadcasting
SCIOPERO CONTRO IL PROGETTO DI DESTRUTTURAZIONE DELLA RAI Nell’impossibiltà di trovare soluzioni durante la prevista procedura di raffreddamento, La SLC CGIL ha deciso di proclamare una giornata di sciopero, intero turno, per il giorno 11 aprile 2022, con il blocco...

Contact center INPS, sacrifici insostenibili per i lavoratori

  22 Marzo 2022   comdata call center tlc
Dopo gli annunci delle scorse settimane, ieri la società Comdata spa ha formalizzato la richiesta di urgente verifica dell’accordo del 15 dicembre scorso che aveva stabilito il ricorso alla CIGS per 2305 lavoratori della commessa INPS operanti in 7 sedi del territori...

Accuse infondate? Iliad risponda sì o no a queste 10 domande

  17 Marzo 2022   tlc
Nella giornata di ieri Iliad Italia, in tutta fretta, si è prodigata a rispondere ad un comunicato sindacale delle Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, in cui si dichiarava in estrema sintesi, che mentre Iliad cresce a gran velocità su fatturato...