Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

Si è svolto in data odierna un incontro tra le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, le Rsu ed i vertici dell'azienda Sittel.

L'azienda ha comunicato di aver incontrato il Ministro del Lavoro e di aver comunicato un piano di rientro delle spettanze dovute.

Nella fattispecie SITTEL ha dichiarato che procederà con i pagamenti secondo il seguente calendario:

- 2 mensilità (settembre ed ottobre 2020) entro Natale;

- 1 mensilità (tredicesima 2020) entro il 15 di gennaio.

Così facendo resterebbero al 31.12.2020 da pagare le spettanze di novembre e dicembre che l'azienda si impegnerebbe a pagare in 24 rate. A partire dal 2021 azienda pertanto si impegnerebbe a pagare entro il 15 del mese successivo le spettenze dovute più 1/24simo del debito al 31.12.2020.

Le segreterie nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil preso atto della proposta aziendale, tenuto conto di quanto avvenuto negli ultimi mesi, hanno dichiarato forti perplessità sia sulla proposta del piano di rientro che sul mantenimento degli impegni assunti. In particolare la rateizzazione in 24 mensilità risulterebbe eccessivamente lunga e penalizzante per i lavoratori.

Le organizzazioni sindacali manterranno lo stato di agitazione in atto, riservandosi azioni di protesta qualora gli impegni, dichiarati anche in sede ministeriale, non saranno pienamente rispettati.

Le segreterie nazionali Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil chiederanno al Ministero del Lavoro di farsi garante del percorso di ripristino della normalità sia nei confronti di Sittel in riferimento alle spettanze dei lavoratori sia, soprattutto, nei confronti delle committenze per quel che concerne la continuità occupazionale.

Roma, 10 dicembre 2020

LE SEGRETERIE NAZIONALI
SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2sdefault

TUTTE LE NOTIZIE

WindTre, discutibile l'iniziativa aziendale di contenimento dei costi

  9 Gennaio 2024   tlc wind
Leggiamo, non senza qualche sentimento di sorpresa e curiosità, della creazione in WindTre di un comitato strategico contro gli sprechi e per azioni di contenimento dei costi operativi. Il primo suggerimento che, d'istinto, ci verrebbe da dare sarebbe quello di elimi...

Fasi Rai, rinnovato l'accordo con Unisalute per il 2024

  30 Dicembre 2023   rai tv emittenza broadcasting salute
Nella giornata di ieri, gli organismi amministrativi del Fasi Rai hanno pubblicato le nuove condizioni della polizza sanitaria per il 2024, a seguito del rinnovo dell’accordo con Unisalute, che comporterà i costi specificati nella tabella seguente: Il nuovo accordo p...

Rai: Piano industriale. Saccone, "Palese disinteresse a servizio pubblico protagonista di transizione digitale. Lo contrasteremo"

  22 Dicembre 2023   Comunicati stampa rai tv emittenza
(U.S. Slc-Cgil) -Roma, 22 dic- “La presentazione delle linee guida del prossimo piano industriale della Rai ci lascia la percezione del generale disinteresse della politica ad avere un servizio pubblico radiotelevisivo protagonista della transizione digitale del Paes...

Customer Care Mercato tutelato, sciopero riuscito

  21 Dicembre 2023   call center tlc
Adesioni altissime allo sciopero odierno e manifestazioni partecipate. Il MASE riceve una delegazione in presidio sotto il ministero e annuncia una convocazione per il prossimo 3 gennaio alla presenza del ministro. Con picchi del 100%, ed un’adesione media ben oltre...

Tim: con stop a contratto Abramo, 500 posti a rischio. Proclamato lo stato di agitazione

  19 Dicembre 2023   Comunicati stampa call center tlc
(U.S. Slc Cgil) – Roma, 19 dic – 493 addetti in cassa a zero ore dal 1’ gennaio dopo la cessazione del contratto commerciale tra Tim e Abramo Customer Care per l’assistenza clienti (119, 187, digital care). È quanto fanno sapere Slc, Fistel e Uilcom in una nota congi...

Energia: sciopero e presidi domani al Mase. Slc, Fistel, Uilcom: “Rischio perdita lavoro per 1500”

  19 Dicembre 2023   Comunicati stampa call center tlc
(U.S. Slc Cgil) – Roma, 19 dic – Sciopero per l’intero turno e presidi da nord a sud domani, mercoledì 20 dicembre, dei 1.500 operatori dei call center addetti al servizio clienti del mercato energetico tutelato. Una mobilitazione promossa da Slc-Cgil, Fistel-Cisl e...