5 tlc elab180x180TLC E EMITTENZA

COMUNICATO ENNOVA

Si è svolto ieri, 19 marzo, l’incontro annuale, per come previsto dall’art.1 lettera B del CCNL delle Telecomunicazioni recentemente rinnovato, tra le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil ed Ennova per discutere la situazione aziendale e le prospettive per l’anno in corso. L’incontro si è svolto alla presenza delle strutture territoriali interessate e delle RSA/RSU.

Ennova nel corso del 2020 ha visto frenare la crescita dei ricavi fatta registrare negli anni precedenti, con una perdita di circa il 10% del fatturato. Un calo dovuto agli effetti della pandemia globale che ha limitato le attività di contatto, con e presso i clienti, relativamente alle attività gestite oltre le attività di customer care. In attesa della ufficiale chiusura del bilancio, che dovrebbe attestare il fatturato annuo tra i 42 ed i 43 milioni di euro, Ennova ha messo in campo nel corso del 2020 una serie di investimenti in termini di dotazioni per agevolare il lavoro da remoto e di ristrutturazione delle sedi che dovrebbe portare comunque un lieve miglioramento del risultato economico, con un Ebtda poco sotto i 4 milioni di euro.

Ennova, con circa 900 addetti, di cui 718 dipendenti, e 250 lavoratori in somministrazione mediamente in forza in azienda, dislocati in 5 sedi territoriali Torino, Rescaldina (MI), Cagliari, Pomezia (RM), Oricola (AQ), rappresenta una realtà produttiva nazionalmente rilevante nel comparto dei servizi integrati di Customer care.

L’azienda ha sviluppato negli anni sistemi innovativi di supporto all’attività di Customer Care per provare a differenziare le attività ed i servizi offerti alle proprie committenze che sono principalmente i grandi operatori del settore Telco (Tim e Vodafone), ed ha dichiarato di voler proseguire la propria attività di ricerca e sviluppo per fornire servizi sempre più variegati ai propri clienti, andando sempre più oltre la esclusiva fornitura di assistenza telefonica.

Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil alla luce dei dati forniti dall’azienda, considerando oramai Ennova come una realtà nazionale importante nel settore, hanno chiesto l’avvio di un confronto che superi la conflittualità territoriale traguardando nel breve termine un integrativo aziendale che possa regolamentare il lavoro agile, un premio di risultato, l’organizzazione del lavoro.

L’azienda Ennova ha dichiarato disponibilità all’avvio di un percorso di confronto nazionale sui temi posti dalle Organizzazioni Sindacali finalizzato al raggiungimento di uno sviluppo e consolidamento di un sistema di relazioni sindacali sano, proficuo e costante.

Le parti si sono pertanto aggiornate a metà aprile per individuare percorsi che superano i contenziosi in essere dando soddisfazione alle rivendicazioni dei lavoratori.

Le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil auspicano si possa strutturare un sistema di relazioni sindacali proficuo e costante, in reale e totale discontinuità rispetto a quanto avvenuto finora, soprattutto in relazione alla comunicazione ed al rapporto tra azienda, strutture territoriali e rappresentanti dei lavoratori.

Roma 20 marzo 2021

LE SEGRETERIE NAZIONALI
SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Rai, il piano industriale di Fuortes distrugge l'azienda

  28 Giugno 2022   rai tv emittenza raiway broadcasting
RAI: SLC CGIL, IL PIANO INDUSTRIALE DI FUORTES DISTRUGGE L'AZIENDA Giovedì scorso, davanti a un CDA ammutolito, l’AD Rai ha calato sul tavolo della Sala Orsello della direzione generale di Viale Mazzini – sede presto in dismissione, secondo le voci più ricorrenti c...

Huawei Technologies Italia, sottoscritto il primo accordo nazionale

  24 Giugno 2022   tlc
Dopo un lungo e proficuo percorso relazionale, costruito nel tempo, è stato sottoscritto un importante accordo a livello nazionale tra l’azienda Huawei e le Segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil. L’intesa parte dal riconoscere il valore della co...

Tim, difendiamo occupazione e futuro del Paese

  23 Giugno 2022   tim tlc telecom
Il 21 giugno le lavoratrici ed i lavoratori del gruppo Tim hanno scioperato per difendere i livelli occupazionali ma anche il futuro del Paese, parte del quale legato ad una infrastruttura vitale e strategica come la rete. Sono questi i motivi per i quali il sindac...

Tim, la piazza del 21 giugno

  21 Giugno 2022   tim tlc telecom
SCIOPERO NAZIONALE DELLE LAVORATRICI E DEI LAVORATORI DEL GRUPPO TIM Manifestazione del 21 giugno 2022 in piazza Bocca della Verità, Roma   L’intervento conclusivo di Riccardo Saccone, Segretario Nazionale SLC CGIL “La domanda che abbiamo posto alle rappre...

Call center ITA, accordo raggiunto. Sindacati, "Sanata una ferita"

  17 Giugno 2022   call center tlc almaviva
VERTENZA CUSTOMER CARE ITA. SIGLATO ACCORDO CHE SALVAGUARDA INTERO PERIMETRO OCCUPAZIONALE Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil: “Sanata una ferita, soddisfazione per l’intesa traguardata” In data odierna, dopo una lunga trattativa presso il Ministero del Lavoro, alla...

Call center ITA, più vicino l'accordo per salvare tutti i posti di lavoro

  10 Giugno 2022   call center tlc almaviva
Si è svolto in data odierna l’incontro convocato dal ministero del Lavoro per discutere della vertenza relativa agli addetti al servizio customer ITA riguardante i 543 lavoratori interessati all’accordo ministeriale sottoscritto lo scorso ottobre 2021, ad oggi divent...