Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

Al termine di una tre giorni elettorale che ha portato al voto ben l’83% delle lavoratrici e dei lavoratori per il rinnovo delle RSU/RLS, la SLC CGIL si conferma primo sindacato in termini assoluti in WindTre eleggendo il 57% delle RSU totali!

Un risultato straordinario che conferma e consolida il primato che la SLC CGIL ha saputo costruire negli anni e che dimostra, ancora una volta, la fiducia che le lavoratrici e i lavoratori hanno voluto riporre nella nostra organizzazione e nei nostri delegati e delegate.

Con 2.039 voti complessivi, pari al 44%, la SLC CGIL elegge, unica organizzazione in grado di farlo, RSU in tutte le 16 unità produttive in cui si è votato (Lombardia Est Bergamo, Milano, Piemonte Aosta, Ivrea, Veneto, Genova, Emilia Romagna, Ancona, Toscana Firenze, Toscana Pisa, Roma, Campania Basilicata, Puglia, Calabria, Palermo, Catania). Segno di una presenza capillare nel territorio che da sempre ci caratterizza in WindTre.

L’avvento di nuove tecnologie e, di conseguenza, di nuovi modi di fare sindacato non ci deve e non ci ha, infatti, spaventato né penalizzato. Dimostrazione concreta di tutto ciò è stata la nostra scelta di credere, sin da subito, nella modalità di voto telematica che ha consentito una grandissima partecipazione al voto. Risultato che non può che farci piacere, come piacere ci fa leggere quanto di questo dato partecipativo se ne rallegri ora anche chi, fino all’ultimo momento, ha provato in tutti i modi a contrastare il voto on line: modalità che di questa grande partecipazione è indubbiamente la prima artefice.

Un ringraziamento finale va, non di certo per importanza, ai nostri candidati e candidate, ai componenti delle commissioni elettorale, che non si sono fatti intimidire da minacce risarcitorie inusuali quanto disdicevoli fatte solo per impedire l’utilizzo del voto elettronico, e a tutte le lavoratrici e lavoratori che hanno voluto rinnovarci la loro fiducia, riconoscendo e premiando il lavoro svolto in questi anni dalla nostra organizzazione.

La battaglia che ci aspetta contro la divisione di WindTre e lo scorporo della Rete è ancora lunga e complessa ma, da oggi, ci sentiamo più forti, determinati e responsabilizzati che mai!

Roma, 19 maggio 2023

La Segreteria Nazionale
SLC CGIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Tim: Cgil e Slc, Occorrono garanzie su occupazione e chiarezza su ricadute infrastrutturali

  17 Gennaio 2024   Comunicati stampa tim tlc
Roma, 17 gennaio - “Vogliamo sapere se fra le garanzie degli interessi strategici nazionali ci sono anche quelle sulla tenuta occupazionale”. È l’interrogativo che Cgil e Slc Cgil rivolgono al Governo a fronte del via libera formalizzato stamane da Palazzo Chigi alla...

WindTre, discutibile l'iniziativa aziendale di contenimento dei costi

  9 Gennaio 2024   tlc wind
Leggiamo, non senza qualche sentimento di sorpresa e curiosità, della creazione in WindTre di un comitato strategico contro gli sprechi e per azioni di contenimento dei costi operativi. Il primo suggerimento che, d'istinto, ci verrebbe da dare sarebbe quello di elimi...

Fasi Rai, rinnovato l'accordo con Unisalute per il 2024

  30 Dicembre 2023   rai tv emittenza broadcasting salute
Nella giornata di ieri, gli organismi amministrativi del Fasi Rai hanno pubblicato le nuove condizioni della polizza sanitaria per il 2024, a seguito del rinnovo dell’accordo con Unisalute, che comporterà i costi specificati nella tabella seguente: Il nuovo accordo p...

Rai: Piano industriale. Saccone, "Palese disinteresse a servizio pubblico protagonista di transizione digitale. Lo contrasteremo"

  22 Dicembre 2023   Comunicati stampa rai tv emittenza
(U.S. Slc-Cgil) -Roma, 22 dic- “La presentazione delle linee guida del prossimo piano industriale della Rai ci lascia la percezione del generale disinteresse della politica ad avere un servizio pubblico radiotelevisivo protagonista della transizione digitale del Paes...

Customer Care Mercato tutelato, sciopero riuscito

  21 Dicembre 2023   call center tlc
Adesioni altissime allo sciopero odierno e manifestazioni partecipate. Il MASE riceve una delegazione in presidio sotto il ministero e annuncia una convocazione per il prossimo 3 gennaio alla presenza del ministro. Con picchi del 100%, ed un’adesione media ben oltre...

Tim: con stop a contratto Abramo, 500 posti a rischio. Proclamato lo stato di agitazione

  19 Dicembre 2023   Comunicati stampa call center tlc
(U.S. Slc Cgil) – Roma, 19 dic – 493 addetti in cassa a zero ore dal 1’ gennaio dopo la cessazione del contratto commerciale tra Tim e Abramo Customer Care per l’assistenza clienti (119, 187, digital care). È quanto fanno sapere Slc, Fistel e Uilcom in una nota congi...