Gantry 5

top 1

Gantry 5

top 2

tlc

Si è svolto nella giornata di ieri, presso la sede di Unindustria Roma, la riunione tra i vertici aziendali di Atlanet, le Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e le Rsu del sito produttivo di Palermo per verificare l'andamento aziendale, i risultati conseguiti e capire le intenzioni aziendali circa le rivendicazioni sostenute dal Sindacato confederale per l'avvio di una trattativa seria atta a traguardare un accordo integrativo aziendale.

L'Azienda ha presentato un dettagliato piano economico sull'andamento del gruppo BT a livello globale, specificando fatturati, margini ed EBITDA scomposto per le varie aree produttive aziendali.

La descrizione si è successivamente concentrata sull'andamento dell'azienda in Italia, i risultati prodotti dalla riorganizzazione aziendale messa in atto 3 anni fa, le redifinizioni del core business attuate per rispondere alle esigenze del piano industriale della corporate.

Nello specifico, i risultati in Italia hanno segnato un’importante inversione di tendenza negli ultimi 3 anni, ma i traguardi richiesti dagli azionisti non sono stati raggiunti.
Il 2019 ha visto ripetere i risultati dell'anno precedente, ma non è stato confermato il trend positivo di recupero dei target che avevano caratterizzato gli anni precedenti.
L'azienda ha infine comunicato che non ci sono ad oggi evidenze negative che mettano in discussione la tenuta del perimetro aziendale di Atlanet.

Come Segreterie nazionali ed RSU territoriali abbiamo chiesto, tenendo conto dei risultati aziendali, di concretizzare un Accordo che favorisca condizioni di miglior favore per le lavoratrici ed i lavoratori della sede palermitana, che con i loro sacrifici ed il loro impegno hanno contribuito all'inversione di tendenza che il gruppo ha avuto negli ultimi anni.

Diversi i punti trattati, per i quali si è reso necessario, dopo ampie verifiche, rinviare la discussione ad un confronto successivo in cui si ragionerà su un'ipotesi di accordo integrativo legato al raggiungimento del punto di pareggio.

L'Azienda, spendendo parole di elogio per la qualità del lavoro ed i livelli di servizio raggiunti dai lavoratori e dalle lavoratrici del sito di Palermo, ha dichiarato la disponibilità al riconoscimento di una tantum che sia il punto di partenza per un Accordo più complessivo legato al risultato economico.

Esprimiamo pertanto parole di apprezzamento sugli avanzamenti, seppur non eclatanti, raggiunti dal tavolo e sulle modalità con cui è stata affrontata l'intera discussione che ci permetterà di affrontare al prossimo incontro il tema di un accordo integrativo.

Roma, 24 gennaio 2020


Le segreterie nazionali di
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL

0
0
0
s2smodern

TUTTE LE NOTIZIE

Sielte: Slc Cgil vince le elezioni Rsu a Roma con il 52%

  7 Novembre 2023   Comunicati stampa tlc rsu
(U.S. Slc Cgil) - Roma, 6 nov - Stravince la Slc Cgil in Sielte superando la metà delle preferenze nelle elezioni per le Rsu nel sito produttivo di Roma e Pomezia, il più grande d’Italia. Su un totale di 424 votanti, 223 voti validi sono andati al sindacato dei lavor...

Tim: Cgil e Slc, vendita della rete contro gli interessi del Paese

  6 Novembre 2023   Comunicati stampa tim tlc telecom
Comunicato congiunto Cgil e Slc-Cgil Roma, 6 novembre - "Con la vendita della rete Tim al fondo KKR si apre una fase di grande incertezza per lo sviluppo infrastrutturale del Paese e per l’occupazione". È quanto dichiarano in una nota congiunta il segretario confeder...

Rai conferma il piano immobiliare decennale

  3 Novembre 2023   rai tv emittenza broadcasting
Il giorno 30 ottobre 2023 si è tenuto un incontro fra RAI e le Segreterie Nazionali SLC-CGIL, FISTEL-CISL, UILCOM-UIL, FNC-UGL, SNATER, LIBERSIND-CONFSAL. L’incontro, richiesto dalle OO.SS. si è reso necessario per aver un aggiornamento sul Piano Immobiliare già es...

Tim: ora basta, governo riapra subito il confronto sugli esuberi

  30 Ottobre 2023   Comunicati stampa tim tlc
(U.S. Slc-Cgil) Roma, 30 ott – «Ora basta!». Riccardo Saccone, segretario nazionale Slc-Cgil, sbotta su Tim: «dov’è finito il punto nodale di questa vicenda, la difesa del lavoro e dell’occupazione?». Una domanda polemica che sottende l’accusa di aver trasformato tut...

Rai, nessuno distrugga quello che i lavoratori hanno costruito

  27 Ottobre 2023   rai tv emittenza broadcasting
RAI: IL TAGLIO DEL CANONE È UN ATTACCO AL SERVIZIO PUBBLICO Il taglio di 20 euro dal canone Rai, stabilito dal MEF per il prossimo anno, non è soltanto un colpo mortale inferto all’Azienda, ma è una scelta scellerata, che mette a rischio migliaia di posti di lavoro d...

Dl Energia, a rischio 1.500 lavoratori dei contact center

  25 Ottobre 2023   Comunicati stampa call center tlc
(U.S. Slc Cgil) Roma, 25 ott- Col Dl Energia, il governo ha voltato le spalle ai 1.500 lavoratori dei call center addetti all’assistenza clienti. Per Slc-Cgil infatti, «un clamoroso voltafaccia» si consumerà quando, con la votazione prevista per il 30 ottobre prossim...